drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Portugal Film, nasce la nuova agenzia per promuovere il cinema portoghese nel mondo Eventi

L'importanza crescente attribuita al cinema portoghese dalla critica e dal pubblico europei ha portato alla creazione della Portugal Film, agenzia per la promozione internazionale del cinema nazionale. Lo scopo di tale ente è quello di fornire ai filmmakers lusitani i mezzi necessari per promuovere le loro opere e acquisire visibilità a livello internazionale, inserendosi in una rete di distributori, festival e reti locali.

Portugal Film, che ha ricevuto 45.000 euro di sostegno dall'ICA, è frutto dell'espansione dei Lisbon Screenings. Tale iniziativa è stata inizialmente organizzata nell'ambito del festival IndieLisboa, aperto esclusivamente a programmatori e ad agenti internazionali attirati a Lisbona dalle ultime novità della produzione nazionale. Con alle spalle più di dieci anni di lavoro nel campo, Indie Lisboa è stata responsabile della creazione e della diffusione di molti film portoghesi, organizzando presentazioni in tutta Europa.

La nuova agenzia – che è invece indipendente dall'IndieLisboa ed è diretta da Margarida Moz – ha, appunto, lo scopo esclusivo di divulgare il cinema nazionale oltre i confini del paese. Il catalogo, appena creato, è in continua crescita, e si configura come un contenitore privilegiato di film mainstream e sperimentali, documentari e di finzione.

Al momento, i film in catalogo sono cinque. Il nome di spicco è quello di Catarina Mourão, presente con il documentario The Wolf's Lair (A Toca do Lobo), la cui prima mondiale si è tenuta questa settimana al Festival del Cinema di Rotterdam. Oltre al film della Mourão, sono in programma due documentari sperimentali (The Indispensable Practice of Vagueness di Filipa Reis e João Miller da GuerraOctober is Over di Karen Akerman e Miguel Seabra Lopes) e due cortometraggi (Farewell di Tiago Rosa-Rosso, The Revolution Hunter di Margarida Rêgo). Presto entrerà a far parte del catalogo anche Here in Lisbon, un progetto girato l'anno scorso da quattro registi: Denis CôtéDominga SotomayorGabriel Abrantes e Marie Losier.

Portugal Film sarà presente alla prossima Berlinale, che si terrà dal 5 al 15 febbraio.



 
.



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013