drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Florence Korea Film Fest, XIII Festival of Korean Cinema in Italy Festival


Si terrà dal 20 al 30 marzo al cinema Odeon e al cinema Stensen di Firenze il 13 Florence Korea Film Fest, la rassegna dedicata alla filmografia sudcoreana fondata e diretta da Riccardo Gelli. L’ospite d’onore di quest’anno sarà Ahn Sung-ki, star asiatica interprete di oltre cento film, cui sarà consegnato il premio alla carriera e che sarà omaggiato con una ricca retrospettiva dei suoi titoli più celebri, fra cui Revivre del regista Im Kwon-taek. Durante la proiezione di quest’ultimo film, martedì 24 marzo, l’attore incontrerà il pubblico in sala.

 

Il programma del Festival propone trentaquattro lungometraggi e venti cortometraggi, molti dei quali inediti nel nostro paese. Tra i film presentati in anteprima nazionale, A Girl at My Door, illuminante opera prima della regista Judy Jung (Jeong Joo-ri), un poliziesco presentato all’ultimo Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard e distribuito in Italia da Fil Rouge Media. Nell’ambito della retrospettiva dedicata a Ahn Sung-ki sarà presentato il melodramma intimista Our Joyful Young Days di Bae Chang-ho. In anteprima anche Scarlet Innocence di Yim Pil-sung, che racconta la torbida relazione tra un professore universitario e una sua allieva che si trasformerà in una spietata vendetta.

 

Evento di chiusura del festival sarà l’anteprima nazionale di Haemoo, l’opera prima di Shin Sung-bo acclamata all’ultimo Festival di Toronto e basata su un fatto realmente accaduto nel 1998: il piano fallito dell’equipaggio di una barca da pesca che decide di contrabbandare clandestini coreani nati in Cina che vogliono tornare in Corea del Sud.

 

Tra le novità della manifestazione, Korean War, la nuova sezione pensata in occasione dei cento anni dal primo conflitto mondiale, in cui sette pellicole mostreranno come il cinema ha raccontato volti, protagonisti e storie di guerra anche dall’altra parte del mondo. Da segnalare anche l’appuntamento con Notte Horror, due serate dedicate al terrore per tutti gli appassionati del genere.

 

Confermate le tradizionali sezioni della manifestazione: Orizzonti Coreani, dedicata alla cinematografia mainstream con titoli campioni d’incassi in Corea; Independent Korea, che ospita i film che non trovano spazio nella grande distribuzione; infine, la sezione Corto, Corti!, dedicata ai film brevi di giovani registi che saranno proiettati prima di ogni lungometraggio.

 

Il meglio del Florence Korea Film Fest approderà anche alla Casa del Cinema di Roma dal 26 al 28 aprile e allo Spazio Oberdan di Milano dal 19 al 24 giugno nell’ambito delle manifestazioni organizzate dalla Corea del Sud per Expo 2015.

 

Il Florence Korea Film Fest è organizzato da Taegukgi Toscana Korea Association nell’ambito della Primavera Orientale, manifestazione che racchiude i festival di cinema dedicati all’Oriente, organizzata da Fondazione Sistema Toscana. Il Festival si avvale del contributo della Regione Toscana, del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Corea e della collaborazione di Kofic (Korea Film Council), Kofa (Korea Film Archive) e del Comune di Firenze, e riceve il supporto dell’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia.

 

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.koreafilmfest.com.

 

E-mail: info@koreafilmfest.com.

di Nicola Stefani



 
.



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013