drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Ridotto, numero 9, settembre 2010 Teatro

Il nuovo numero di Ridotto si apre con la notizia della soppressione dell’ETI avvenuta nel silenzio e nell’indifferenza degli ‘addetti ai lavori’. Quest’anno, a causa di tale decisione, la programmazione per i teatri di Valle a Roma e La Pergola di Firenze  e di alcuni festival e progetti europei verrà realizzata dal MIBAC. Prima della cancellazione ufficiale, attori, registi, critici, esponenti della cultura e della politica si erano interrogati su come affrontare tale situazione, ma il comune disagio, le carenze e le inadeguatezze rilevate nell’Ente non presupponevano vie di uscita favorevoli. A questo va aggiunta secondo gli autori presenti a quell’incontro   la poca attenzione mostrata da parte dell’ ente nei confronti della drammaturgia italiana contemporanea. Una nota polemica si solleva nei confronti dell’ETI che ha concentrato la sua attenzione verso autori lontani da tematiche sociali, pochi inclini all’indagine critica della realtà. Molti sono gli autori italiani che scrivono di tali problematiche, i cui scritti sono presenti nella SIAD e pubblicati  molte volte proprio su Ridotto. Ma di questi come si afferma nell’editoriale pochi hanno avuto lunghe tournées.

 

Nella sezione Notizie con Il premio Fersen  e il “ragazzo con il motorino”, la fondatrice del premio Ombretta De Biase  ricorda l’incontro con l’editore Maximilian La Monica Riccardo Barbera racconta l’avventura di FontanonEstate, con un cartellone ricco e variegato. Nella sezione Libri,  Maricla Boggio, presenta  L’uomo che andava a teatro di Roberto Scarpa. In questo libro lo stesso autore s’interroga sulla funzionalità del teatro in un’epoca nella quale sembra essere stato accantonato dai mezzi di intrattenimento e sullo scollamento che si è verificato tra spettatore e attore. Nella sezione Testi italiani si propongono letture e spettacoli in diversi teatri italiani. Nella sezione Testi, Maricla Boggio, presenta il suo lavoro Ritratto di Sartre da giovane,  un testo portato in scena una prima volta nel 1987 per la regia di Julio Zuelota e dopo vent’anni da Ennio Coltorti. Da segnalare, inoltre, i bandi Premio Calcante 2010, XII edizione e il Premio SIAD 2010 - Per una tesi di laurea sulla Drammaturgia contemporanea.

 

 

INDICE

 

EDITORIALE

La parola fa paura, l’altrove rassicura

 

NOTIZIE

Ombretta De Biase, il premio Fersen e il “Ragazzo col motorino”

Riccardo Barbera, La scommessa di FantonEstate

 

LIBRI

Maricla Boggio, La memoria di Roberto Scarpa

Andrea Camilleri, “dalla Prefazione”

 

TESTI ITALIANI IN SCENA

A cura del Comitato Redazionale

 

TESTI

Maricla Boggio, Ritratto di Sartre da giovane

Luigi M. Lombardi Satriani, Ciò che dura lo fondono i poeti

Gianni Vattimo, Una filosofia “drammatica”

 

Per la foto in copertina: Una scena da Ritratto di Sartre da giovane di Maricla Boggio con Ennio Coltorti e Gianna Paola Scaffidi. Foto di Cesare Ferzi.


                                                          di Assunta Petrosillo

 
copertina



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013