drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai


Sangue e arena
catalogo della mostra a cura A. La Regina (Roma, 22 giugno 2001-7 gennaio 2002)

Milano, Electa, 2001, pp. 410, euro 46, 48
ISBN 88-435-7981-9
L'interesse storiografico per l'anfiteatro Flavio e la gladiatura, che ha trovato un esito saliente nel libro di F. Coarelli et al. (vd. DR, Quaderno 2001, p. 193), è documentato anche dal catalogo della mostra ospitata sotto le volte del Colosseo. Scritti di G.L. Gregori, Aspetti sociali della gladiatura romana; S. Bussi-D. Foraboschi, Spartaco: il personaggio, il mito, la vicenda; Coarelli, Gli anfiteatri a Roma prima del Colosseo; C. Panella, La valle del Colosseo prima del Colosseo e la meta sudans; R. Rea, L'anfiteatro di Roma: note strutturali e di funzionamento; I. Iacopi, Il passaggio sotterraneo cosiddetto di Commodo; S. Orlandi, I loca del Colosseo; G. Schingo, I modelli del Colosseo; C. Conti, Il modello ligneo dell'anfiteatro Flavio, di Carlo Lucangeli: osservazioni nel corso del restauro; M. Barbera, Un anfiteatro di corte: il Castrense; Coarelli, Ludus gladiatorius; Id., L'armamento e le classi dei gladiatori; F. Pesando, Gladiatori a Pompei; C. Vismara, La giornata di spettacoli; Rea, Il Colosseo, teatro per gli spettacoli di caccia. Le fonti e i reperti; Id., Gli animali per la venatio: cattura, trasporto, custodia; H.-J. Beste, I sotterranei del Colosseo: impianto, trasformazioni e funzionamento; Schingo, La documentazione degli scavi napoleonici dell'arena nei rilievi di Luigi Maria Valadier.

Come si evince dai contributi cit., attenzione adeguata è data all'instaurarsi nell'urbe della tipologia anfiteatrale, al contesto urbanistico in cui sorse il grandioso palcoscenico dei Flavi, alla sua struttura architettonica, alle forme dello spettacolo che lo animarono, alle plurisecolari vicende performative e archeologiche del monumento. Notevole il resoconto scientifico, stilato da Beste, dei nuovi rilievi architettonici che hanno dissolto molti dubbi su storia, strutture e funzioni originarie degli ipogei del Colosseo: una zona decisiva per ricostruire e interpretare la scenografia, la macchineria e le dinamiche dei giochi. Si veda in particolare (a pp. 282-83) l'ipotesi di ricostruzione di una parte della struttura lignea su cui poggiava il pavimento dell'arena prima dell'edificazione dei tratti murari in tufo dei sotterranei (risalenti all'epoca di Domiziano). Il dispositivo, utilizzato per la fastosa inaugurazione dell'anfiteatro, consentiva di " montare in breve tempo la pavimentazione [] e utilizzare per le naumachie la superficie degli ipogei ancora non occupata " dalle murature (p. 281). Ben illustrato il catalogo con schede di R. Bosso e V. Moesch. Bibliografia generale a cura delle stesse.

St. M.


Copertina del volume

cast indice del volume


 



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013