drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Stagione lirica 2004-2005 Cartelloni

L'apertura della stagione 2004-2005, al Teatro Comunale con Kovancina di Musorgskij il 24 settembre, costituisce un appuntamento originale nel segno delle rarità d'ascolto; era dal 1973, infatti, che Firenze non ospitava l'altro capolavoro del musicista russo, universalmente noto per il Boris Godunov. Nell'orchestrazione di Sostakovic e in coproduzione con Opéra-Bastille di Parigi la messa in scena si avvale della direzione di James Conlon con la regia di Andrei Serban, scene e costumi firmati da Richard Hudson, con un ricco cast comprendente i nomi di Vladimir Ognovenko, Klifton Forbis, Robert Brubaker, Roberto Scandiuzzi, Elena Zaremba. Seguirà dal 22 ottobre al 4 novembre Così fan tutte di Mozart, ripreso nell'allestimento di Jonathan Miller che tanto venne apprezzato durante il Maggio 1990; al posto di Zubin Mehta salirà sul podio Gerard Korsten con il cast formato da Anja Harteros, Monica Bacelli, Marina Comparato, Pietro Spagnoli, Tonislaw Muzzeck/Francesco Meli, Giorgio Surian. Una curiosità riguardo a quest'ultimo ruolo: il 28 ottobre Surian (Don Alfonso) passerà la mano a Rolando Panerai, un modo affettuoso per celebrare con il pubblico il suo ottantesimo compleanno.

Le feste di Natale passeranno nel segno dei grandi appuntamenti che uniscono cultura e spettacolo: Don Carlo di Verdi, diretto da Zubin Mehta, nella doppia versione in cinque atti (Parigi, Th. Lyrique, 21 aprile 1865) e in quattro (Milano, Teatro alla Scala, 10 gennaio 1884). Lo spettacolo, uno sforzo davvero encomiabile per il teatro fiorentino, proviene dall'Opera di Roma con la messa in scena "storica" di Luchino Visconti, qui riproposta da Alberto Fassini. Le scene e i costumi sono curati da Alessandro Ciammarughi. L'opera da camera tornerà al Goldoni e nel Piccolo del Comunale rispettivamente con Volevo un foglio... di Antonio Giacometti e Mauro Montalbetti, opera vincitrice del Concorso bandito dalla Scuola di Musica di Fiesole per i trent'anni dalla sua fondazione, e con il dittico Pigmalione di Donizetti e La canterina di Haydn; interpreti saranno i giovani usciti dai corsi di MaggioFormazione (6-7 novembre). In prima italiana avremo Nel paese dei mostri selvaggi di Oliver Knussen, un allestimento coprodotto con la Syracuse University of Florence.

 

Kovancina
Kovancina

La concentrazione della stagione sinfonica si avrà da gennaio a marzo 2005, premessa allla "68 edizione del Maggio Musicale Fiorentino", ma già dal 28 settembre la sezione strumentale si aprirà un varco tra le quinte della lirica con James Conlon. Seguiranno alcune prestigiose bacchette internazionali, molte già acclamate dal pubblico fiorentino: Ivor Bolton, Gerard Korsten, Zubin Mehta, Marcello Viotti, Kirill Petrenko, Rafael Fruehbeck de Burgos, Pinchas Steinberg, Peter Schreier, Leonidas Kavakos, Jukka-Pekka Saraste, Andrey Boreyko. Attesissimo, infine, il gran ritorno di Riccardo Muti che dirigerà l'orchestra fiorentina in un programma interamente dedicato a Luigi Cherubini; il maestro per l'occasione, il 3 febbraio, terrà anche una lezione nell'Aula Magna dell'Università di Firenze.

La sezione danza prevede, al Teatro Goldoni, dal 2 ottobre al 12 ottobre, la Compagnia Ballet Blanc che proporrà, tra l'altro, le classiche Siflidi su musiche di Chopin; a seguire, dal 10 al 18 novembre sempre al Teatro Goldoni, In una parte di cielo e Lucinda Childs. Al Comunale dal 12 al 19 gennaio andrà in scena Giselle con l'orchestra e il Corpo di Ballo del Maggio diretti da Nir Kabaretti; étoile ospite Roberto Bolle.

 
logo
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino


Programma della stagione lirica




Zubin Metha
Zubin Metha

 

Riccardo Muti
Riccardo Muti



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013