drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

La voce animale

Lucia Barsotti*
  Il talento di Mr. Crocodile
Data di pubblicazione su web 07/01/2023  

Il talento di Mr. Crocodile (titolo originale Lyle, Lyle, Crocodile) è una commedia musicale di animazione prodotta dalla Columbia Pictures ispirata al romanzo omonimo del 1965 dell’americano Bernard Waber, autore noto soprattutto per i suoi racconti destinati ai più giovani. La direzione del film è affidata a Will Speck e Josh Gordon, una collaudata coppia di registi a proprio agio nel genere comedy. La pellicola appartiene al filone dell’animazione live action/CGI, dove personaggi creati con la computer grafica interagiscono con attori in carne e ossa in un ambiente reale. In questo caso il personaggio animato è impersonato da un coccodrillo con postura antropomorfa che canta alla perfezione ma è del tutto incapace di parlare.

A scoprire lo straordinario talento del piccolo coccodrillo è un prestigiatore in difficoltà economiche, Hector P. Valenti (interpretato da Javier Bardem), che intravede nelle abilità canore dell’animale la soluzione ai suoi problemi. Ma l’ansia da prestazione che paralizza Lyle al momento di esibirsi in pubblico fa sfumare tutti i sogni di gloria del mago che decide così di piantare in asso il coccodrillo. Il successivo incontro dell’animale con la famiglia del preadolescente Josh, carico di fobie e problemi relazionali con i propri coetanei, innesca tutta una serie di avventure e disavventure. La timidezza unisce il coccodrillo e il ragazzo in un forte legame di che li porterà a superare le proprie paure. Ma la presenza dell’animale serve da sprone anche per gli altri componenti della famiglia: il padre di Josh impara a gestire con sempre maggiore autorevolezza le classi della scuola di cui è insegnante e direttore, mentre la madre del ragazzo ritrova lo stimolo per coltivare la propria passione di cuoca e autrice di libri di cucina. Il ritorno temporaneo del mago Valenti, che cercherà nuovamente di riportare il coccodrillo sulle scene, e le intromissioni del vicino, il “cattivo” della situazione, danno origine alle situazioni più divertenti e avvincenti del film, destinato a un lieto fine per quanto un po’ retorico e scontato che esalta i valori negli affetti e l’amore nelle diversità.


Una scena del film

L’aspetto più trascinante de Il talento di Mr. Crocodile è dato dalle numerose inserzioni musicali che, se rappresentano l’unico strumento di comunicazione possibile per il coccodrillo, hanno il compito di veicolare le emozioni dei protagonisti favorendo l’immedesimazione dello spettatore. Come per la regia, anche la composizione della colonna sonora è affidata a una coppia di musicisti non nuovi a questo genere: Benj Pasek e Justin Paul, già vincitori dell’Oscar per i testi delle canzoni di La La Land, nonché autori delle musiche di The Greatest Showman e di A Christmas Story. La maggior parte delle canzoni presenti nel film sono quelle interpretate dal coccodrillo, a cui dà la voce nella versione originale la giovane popstar Shawn Mendes. Lo stile di queste canzoni è tipicamente pop, con un elevato grado di orecchiabilità che risalta soprattutto nei brani più lenti, dove il testo vuole evidenziare una maggior profondità di sentimenti. Nel doppiaggio italiano le canzoni sono state tradotte, come di consueto per i film musicali di animazione, e affidate alla voce di Luigi Strangis, vincitore dell’edizione 2022 del talent show televisivo Amici. L’interpretazione di Strangis non si discosta molto da quella dell’originale, mantenendo uno stile vocale un po’ asciutto ma con un tratto leggermente nasale e un timbro di voce più leggero. Una sorpresa è assistere anche alle performance canore e danzanti di Bardem, che dà vita a un personaggio dai tratti stravaganti e ambivalenti, al tempo stesso capace di commuovere.


Una scena del film

Il talento di Mr. Crocodile è un film divertente, sicuramente non originale in quanto ai temi trattati, oggi sempre più in voga. Concepito per essere gradito sia ai bambini che agli adulti, si inserisce nel solco dei film musicali di animazione che puntano anche sulla presenza di cantanti di fama i cui nomi garantiscono un’ulteriore diffusione e interesse nelle fasce di età giovanile. Da rimarcare la definizione scenica animata di Lyle e della gattina ottenuta con mezzi digitali sempre più avanzati che ne rendono quanto mai efficace la presenza fisica e l’interazione con le persone in carne ed ossa.

Studentessa di Digital humanities per la Storia dello spettacolo del Corso di laurea magistrale in Scienze dello spettacolo, Dipartimento SAGAS, Università di Firenze.



Il talento di Mr. Crocodile
cast cast & credits
 



La Locandina

 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013