drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

The Lost Daughter / Spencer

La redazione
  The Lost Daughter / Spencer
Data di pubblicazione su web 25/08/2021  

The Lost Daughter 

Leda, insegnante divorziata da tempo e con due figlie lontane, decide di prendersi una vacanza al mare in un paesino del sud. Dopo i primi giorni di spensieratezza, l’incontro con alcuni personaggi di una famiglia poco rassicurante scatena in lei una serie di stati d’animo imprevisti. Un gesto impulsivo catapulta la protagonista nello strano, minaccioso universo della sua stessa mente, in cui la donna è costretta a fare i conti con le scelte anticonformiste di quando era una giovane madre e con le loro conseguenze. 

Ispiratasi al romanzo La figlia oscura di Elena Ferrante, Maggie Gyllenhaal decide di portare sullo schermo ricordi, emozioni e pensieri “oscuri”, con l’idea di dare voce a esperienze legate alla dimensione femminile destinate spesso a rimanere nascoste.



Una scena del film
    Biennale Cinema 2021 


Proiezioni: 

venerdì 3 settembre, ore 22:00, Sala Grande 

sabato 4 settembre, ore 16:30, Astra 1 

sabato 4 settembre, ore 16:45, Astra 2 

sabato 4 settembre, ore 18:30, PalaBiennale


Maggie Gyllenhaal  

Attrice, esordisce sul grande schermo in film diretti dal padre Stephen Gyllenhaal , ottenendo un ruolo secondario accanto al fratello Jake  nell’opera cult Donnie Darko. Nel 2002 ottiene le lodi grazie alla sua interpretazione in Secretary, per la quale riceve la sua prima candidatura ai Golden Globe come miglior attrice in un film commedia o musicale. Recita in diverse pellicole di successo come World Trade Center e Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, dedicandosi anche al teatro e alla televisione. Nel 2015 vince un Golden Globe come miglior attrice in una mini-serie o film tv per The Honourable Woman.



Spencer 

Inizio anni Novanta. Il matrimonio della principessa Diana con il principe Carlo è da tempo in crisi. Sebbene le voci di tradimenti e di divorzio abbondino, in occasione delle feste di Natale nella residenza reale di Sandringham viene decretato un periodo di pace. Il clima sembra essere disteso e goliardico, tuttavia Diana sa che le cose saranno presto molto diverse. 

La pellicola racconta la storia di una donna che ha deciso di non diventare regina, ma ha scelto di costruirsi da sola la propria identità. È una favola al contrario, in cui la cronaca si alterna all’immaginazione. Pablo Larraín usa il cinema e i suoi strumenti per dar vita al mondo interiore di Diana Spencer, creando un personaggio che oscilla tra mistero e fragilità.



Una scena del film
    Biennale Cinema 2021 

Proiezioni: 

venerdì 3 settembre, ore 16:15, Sala Grande 

venerdì 3 settembre, ore 21:45, Teatro Piccolo Arsenale 

venerdì 3 settembre, ore 23:15, Arena Lido

 

Pablo Larraín

Dopo gli studi in comunicazione audiovisiva all’Università UNIACC, diventa membro fondatore di Fabula, una compagnia di produzione cinematografica, televisiva e pubblicitaria. Nel 2005 dirige il suo primo film, Fuga, mentre la sua seconda opera, Tony Manero, tratta da una sceneggiatura scritta insieme ad Alfredo Castro e Mateo Iribarren,  vince la ventiseiesima edizione del Torino Film Festival. Del 2012 è No - I giorni dell'arcobaleno, in cui racconta una delle svolte cruciali della storia del suo paese: la fine della dittatura di Pinochet. Nel 2016 presenta a Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs Neruda e lo stesso anno è alla Mostra del Cinema di Venezia con l’attesissimo Jackie sulla figura di Jacky Kennedy interpretata da Natalie Portman.



Venezia 2021
(03/09)

The Lost Daughter
cast cast & credits
 
Spencer
cast cast & credits
 





















































Maggie Gyllenhaal
































































Pablo Larraín

 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013