drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Soy Nero
Genius
Chi-Raq


(La redazione)
  Chi-Raq
Data di pubblicazione su web 16/02/2016  

Soy Nero

La barriera di confine tra Messico e Stati Uniti è ormai parte integrante della vita quotidiana delle due popolazioni. I giovani di entrambi i lati la usano come rete da pallavolo, fronteggiandosi in veri e propri match internazionali. Quando Nero, giovane messicano, decide di scavalcare le sbarre metalliche di quella palizzata, alta tre metri, capiamo che non è la prima volta che lo fa: nulla può distoglierlo dal suo desiderio di diventare cittadino statunitense. Seguendo le tracce del fratello maggiore, il ragazzo si ritrova a Los Angeles, tra le ville dei ricchi e delle celebrità, e rimane incredulo di fronte a uno stile di vita tanto differente, fatto di piscine e doppi garage, che egli vorrebbe un giorno fossero suoi. La sua unica possibilità di ottenere rapidamente un permesso di soggiorno è quella di prestare servizio volontario nell'esercito.

Prima ancora di rendersene conto, Nero finisce nelle zone di guerra del Medio Oriente, costretto a imbracciare la mitragliatrice per ottenere la cittadinanza. Per il suo nuovo dramma, Rafi Pitts sceglie di raccontare un altro vagabondo, pedinandolo nel suo viaggio esistenziale.

Voto medio della critica: 1,9/4

Proiezioni:

Mercoledì 17 febbraio, ore 09:30, Friedrichstadt-Palast

Mercoledì 17 febbraio, ore 12:00, Haus der Berliner Festspiele

Mercoledì 17 febbraio, ore 18:00, Friedrichstadt-Palast

Domenica 21 febbraio, ore 19:15, Friedrichstadt-Palast

Una scena di Soy Nero
Una scena di Soy Nero

Genius

New York, anni Venti. Max Perkins, direttore editoriale responsabile del settore letterario alla Scribner's Sons, è stato il primo a scovare talenti del calibro di Ernest Hemingway and F. Scott Fitzgerald. Quando tra le sue mani capita il confusionario manoscritto dello sconosciuto Thomas Wolfe, è sicuro di essere incappato in un altro genio della letteratura. Insieme i due iniziano a lavorare alla versione del testo da pubblicare, intavolando una lotta apparentemente senza fine su ogni singola frase. Durante queste stremanti revisioni il rapporto tra il gentiluomo Parkins e l'eccentrico Wolfe diventa sempre più intimo, al punto da destare i sospetti delle rispettive mogli. Quando Look Homeward, Angel diventerà un successo editoriale, per Wolfe sarà l'inizio di una spirale paranoica.

Genius è basato sulla premiata biografia di A. Scott Berg Max Perkins: Editor of Genius, adattata per il grande schermo dal celebre sceneggiatore John Logan (Skyfall). Con questo viaggio a ritroso nella New York degli anni ruggenti, Michael Grandage, già acclamato direttore di teatro a Londra, fa il suo debutto dietro la macchina da presa.

Voto medio della critica: 1,9/4

Proiezioni:

Mercoledì 17 febbraio, ore 09:30, Haus der Berliner Festspiele

Mercoledì 17 febbraio, ore 15:30, Friedrichstadt-Palast 

Sabato 20 febbraio, ore 18:15, Haus der Berliner Festspiele

Domenica 21 febbraio, ore 09:30, Friedrichstadt-Palast

Una scena di Genius
Una scena di Genius

Chi-Raq

Negli USA la città di Chicago è da tempo soprannominata “Chi-Raq” nomignolo che allude alla sua ignobile reputazione di capitale americana della criminalità. Tra il 2001 e il 2015 sono settemilatrecentocinquantasei le vittime di violenza armata, una emergenza nazionale che il regista Spike Lee denuncia a chiare lettere. Il suo film tuttavia non è un dramma naturalistico sul tema del destino, ma piuttosto una grande, divertente, arguta e satirica rivisitazione della Lisistrata di Aristofane, arricchita da moltissima musica. 

Al termine di uno scontro di strada tra le bande rivali dei troiani e degli spartani, che ha portato all'ennesima strage di bambini e adolescenti, un gruppo di donne, guidato dalla bella Lisistrata, decide di opporsi alla spirale di violenza affidandosi all'astuzia tipicamente femminile. Escogita così uno sciopero del sesso, nel tentativo di costringere i giovani delle bands nere, cui appartiene anche il fidanzato di Lisistrata, il rapper Demetrius Dupree, a rinunciare al loro odio di morte. In breve tempo, l'appello si estende ben oltre i confini di Chicago…

Voto medio della critica: 2,4/4

Fuori concorso

Proiezioni:

Mercoledì 17 febbraio, ore 12:30, Friedrichstadt-Palast 

Mercoledì 17 febbraio, ore 22:30, International

Domenica 21 febbraio, ore 22:00, Friedrichstadt-Palast

Una scena di Chi-Raq
Una scena di Chi-Raq



Berlinale 2016
(16/02)

Soy Nero
cast cast & credits
 
Genius
cast cast & credits
 
Chi-Raq
cast cast & credits
 



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013