drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Giovanni Battista Pergolesi e la sua scena: interpreti, librettisti, maestranze Convegni

Una tre giorni tutta dedicata a Giovanni Battista Pergolesi si terrà dal 22 al 24 novembre a Pozzuoli, città in cui il musicista marchigiano trascorse l’ultimo periodo della sua vita. L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale Accademia Reale con il Patrocinio del Comune di Pozzuoli e con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, si configura come il primo vero e proprio Convegno Internazionale di Studi Pergolesiani.

Venerdì 22 e sabato 23 novembre i lavori si svolgeranno a Palazzo Migliaresi, mentre la giornata di domenica 24 si concluderà con un concerto nel Duomo di Pozzuoli, la Cattedrale di San Procolo nello storico Rione Terra di Pozzuoli, dove l’Ensemble Barocco Accademia Reale eseguirà il celebre Stabat Mater pergolesiano.    

        

Di seguito riportiamo il programma:

VENERDÌ 22 NOVEMBRE
Ore 15.30 registrazione

Ore 16.00 Saluti Istituzionali
Presiede
Francesco Cotticelli

Valentina Anzani (Alma Mater Studiorum - Università di Bologna)
Castrati in cavalletto: una iconografia degli interpreti pergolesiani

Chiara Macor
Tracce di un’iconografia pergolesiana nelle collezioni del “San Pietro a Majella”

Lorenzo Mattei (Università degli Studi di Bari Aldo Moro)
Alcune riflessioni sugli interpreti di Pergolesi

Paologiovanni Maione (Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli)
Un debutto difficile all’ombra di una stella

Davide Mingozzi (Alma Mater Studiorum - Università di Bologna)
«Essendo la distribuzione delle parti più politica che scientifica». Equilibri e disequilibri drammaturgici nell’“Adriano in Siria” e nell’“Olimpiade” di Metastasio-Pergolesi


SABATO 23 NOVEMBRE
Ore 10.00

Presiede
Paologiovanni Maione

Francesco Cotticelli (Università degli Studi di Napoli Federico II)
Spettacolo a Napoli nel Settecento: fonti e prospettive di ricerca

Marta Columbro (Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli)-Marina Marino (Conservatorio di Musica Domenico Cimarosa di Avellino)
A proposito delle Congregazioni di musicisti ai tempi di Pergolesi

Giovanni Borrelli (Accademia Reale di Napoli)
Alcuni testimoni dell’“Antifona Salve Regina” di Pergolesi: la questione dei copisti

Francesco Nocerino (NaturalMenteMusica di Napoli)
Mastri, apprendisti e botteghe di strumenti a tastiera nella Napoli del viceregno austriaco


Ore 15.30

Presiede
Marta Columbro

Pier Luigi Ciapparelli (Accademia di Belle Arti di Napoli)
La scenografia a Napoli nell’età di Pergolesi

Eric Boaro (University of Nottingham)
La sartoria delle arie. L’influenza della vocalità degli interpreti di Pergolesi nelle sue opere serie

Giovanni Polin (Conservatorio di Musica Carlo Gesualdo da Venosa di Potenza)
Note e ipotesi sulla tradizione musicale de “La serva padrona” tra Napoli (1733) e Roma (1735)

Lucio Tufano (Università degli Studi di Palermo)
Drammaturgie a confronto: da “Il Flaminio” di Gennaro Antonio Federico a “Lo Schirchio” di Placido Adriani

Paola De Simone (Conservatorio di Musica Carlo Gesualdo da Venosa di Potenza)
«Il canto mio! O dolce Suon!»: l’ottocentesco Pergolesi semiserio di Paolo Serrao per un cammeo metateatrale in scena al Fondo di Napoli


DOMENICA 24 NOVEMBRE

Ore 18.00

Cattedrale di Pozzuoli
Festival Pergolesiano

CONCERTO

Stabat Mater di G.B. Pergolesi,
per Soprano, Alto, 2 violini, Viola, e Basso

Sabrina Santoro, soprano, Daniela My, contralto

Ensemble barocco Accademia Reale
dir. Giovanni Borrelli

Ingresso libero



 
.
Per informazioni 

 accademiareale@gmail.com


 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013