drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Vittorio Alfieri, Saul, a cura di Laura Peja, Pisa, ETS, 2018 Libri

La collana “Canone Teatrale Europeo” diretta da Anna Barsotti e Annamaria Cascetta per i tipi ETS prosegue con la pubblicazione del Saul di Vittorio Alfieri, sua unica tragedia di argomento biblico. Considerata tra le più mature e artisticamente riuscite, si distingue per l’attenzione posta agli aspetti performativi e per una scrittura pensata appositamente per la scena. Non bisogna infatti dimenticare che Alfieri fu, anzitutto, attore, allestitore e impresario di sé stesso, liberandolo finalmente dal limbo letterario in cui la critica lo ha lungo relegato.

Il volume, curato da Laura Peja, si apre (Dentro il testo, pp. 11-167) con una rilettura in italiano e inglese della drammaturgia alfieriana di cui si sottolinea anzitutto la dimensione eminentemente politica, tanto più evidente nel Saul: «costruito con finezza di elaborazione psicologica in una incessante successione di contrasti e chiaroscuri […] costituisce un altissimo esempio di personaggio in perenne contraddizione con gli altri e con se stesso, ondeggiante tra diversi stati d’animo […] che ne fanno al contempo un re e un tiranno, un padre e un oppressore ingiusto» (p. 14). «Si ripercorrono poi le vicende compositive, le fonti, i modelli e i precedenti; la creazione del personaggio tra idealizzazione e condanna; l’impianto della tragedia; la sua «scenografia verbale» (p. 73).

A questa prima lettura testuale segue una sezione più attenta agli aspetti performativi (In scena, pp. 235-298), in cui la curatrice ripercorre la fortuna alfieriana sulle tavole dei palcoscenici italiani. Dimostrando come, fin dai primi tempi e poi via via nel corso dell’Otto e Novecento, la decisione di mettere in scena Alfieri sia raramente disgiunta da una precisa intenzione politica. Eclatante il caso di Gustavo Modena.

Arricchisce il volume una selezionata iconografia che mostra – oltre ad alcuni autografi conservati alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze e alla Médiathèque Centrale d’Agglomération di Montpellier – incisioni, caricature, fotografie e lettere che rievocano le più significative interpretazioni del Saul da parte di attori e registi come Memo Benassi, Renzo Giovampietro, Franco Enriquez.


                                                                     di Lorena Vallieri

Trascriviamo di seguito l’Indice del volume:

 

Dentro il testo

Inside the Text

 

Vittorio Alfieri

Saul

Tragedia

 

In scena

On Stage



 
La copertina

299 pp., 29,00 euro

ISBN:
9788846752918

 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013