drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

T. Shawn, Ogni più piccolo movimento. François Delsarte e la danza, a cura di E. Randi, Roma, Dino Audino, 2018 Libri

Every Little movement. A Book About François Delsarte fu pubblicato nel 1954 da Ted Shawn, uno dei pionieri della modern dance. Danzatore e coreografo americano (1891-1972), Shawn fu il fondatore, insieme alla moglie Ruth St. Denis, della Denishawn School of Dancing and Related Arts di Los Angeles (1915), dove si formarono i più importanti artisti della seconda generazione del movimento coreico americano (fra cui Martha Graham, Doris Humphrey e Charles Weidman) e che prevedeva come base del proprio percorso accademico i fondamenti del “metodo Delsarte”. Principalmente basata sul superamento del “corpo diviso” e focalizzata sulla ricostituzione di un “corpo unito”, organismo omogeneo fatto di materialità e spiritualità, la “scienza” di Delsarte, l’estetica applicata, vede l’uomo nella sua interezza, riflesso dell’ordine universale che regge il cosmo; un concetto che viene attentamente analizzato da Shawn nella tensione a conseguire, attraverso il linguaggio coreico, un corpo integro, ideale, privo di scissioni, sorretto da un’architettura globale fondata sulle tre facoltà interiori dell’uomo (spirito, anima, vita): «L’arte è la ricerca del modello eterno […]. Nell’arte noi creiamo i nostri mondi ideali, e nel mondo ideale dell’uomo universale ci sono qualità costanti, durevoli, immodificabili» (p. 172).

Il volume curato da Elena Randi offre la traduzione italiana dell’opera di Ted Shawn nella seconda edizione, rivista e ampliata, del 1963. Un saggio, non privo di contraddizioni, che il danzatore statunitense scrive per rettificare molti dei “capovolgimenti e delle falsificazioni” operate nel tempo sul pensiero di Delsarte e sulla sua scienza, di fatto ancora inedita, nell’intento di dimostrare l’influenza inequivocabile che le sue riflessioni rivoluzionarie ebbero sulla codificazione della modern dance. «Senza i principi di Delsarte» – sostiene Shawn – «noi pionieri non avremmo potuto fare il nostro lavoro pionieristico, e senza il nostro lavoro pionieristico la modern dance americana non esisterebbe» (pp. 85-86). 

                                                                 di Caterina Pagnini


Trascrivamo di seguito l'indice del volume:


Il Delsarte di Ted Shawn di Elena Randi

Costanti

Varianti (ma non troppo)

 

Avvertenze relative all’edizione italiana

 

Ogni più piccolo movimento. François Delsarte e la danza

Prefazione alla seconda edizione di Ted Shawn

Introduzione

«Sto parlando di Ted Shawn» di Louise Gifford

Prefazione alla prima edizione di Ted Shawn

 

Parte I

François Delsarte: l’uomo e la sua filosofia

La legge della trinità (e l’accordo di nona). La legge di corrispondenza (macrocosmo-microcosmo)

 

Parte II

La scienza di François Delsarte. Esposizioni delle leggi

La legge della trinità

La legge di corrispondenza

Le tre zone del corpo, la dottrina degli organi specifici, i settori dello spazio

I tre grandi ordini di movimento

Significati e usi delle varie parti del corpo. La testa (grande divisione concentrica-mentale)

Significati e usi delle varie parti del corpo. Il torso (grande divisione normale-emozionale)

Significati e usi delle varie parti del corpo. Braccia e mani

Significati e usi delle varie parti del corpo. Le gambe

Le nove leggi del movimento

Inchinarsi

Cadere

L’uso espressivo della schiena

Le posizioni del corpo in relazione a un oggetto, una persona o un pubblico

Delsarte sulla forma

Delsarte sul ritmo, l’armonia e la melodia

Delsarte sui gradi di affermazione

Delsarte sulla respirazione

 

Parte III

L’applicazione della scienza di Delsarte all’arte della danza

 

Parte IV

L’influenza di Delsarte sulla danza americana

 

Bibliografia commentata

Conclusione




 
Ogni più piccolo movimento. François Delsarte e la danza
149 pp.
euro 18

ISBN: 
9788875273972
 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013