drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

La gioia. Il teatro delle emozioni, convegno internazionale Convegni

Si terrà il 20 e 21 maggio p.v. un convegno dedicato alla gioia a teatro attraverso i secoli. Facendo seguito alla precedente manifestazione incentrata sulla paura, il comitato scientifico composto da Rocco Coronato, Lucia Degiovanni, Mattia De Poli, Anna Scannapieco e Davide Susanetti ha sentito quest’anno l’esigenza di promuovere una riflessione su una “emozione positiva”.

La gioia sarà il filo conduttore di considerazioni e analisi che, a partire dal teatro classico, approfondiranno epoche cardine della storia dello spettacolo, dal periodo shakespeariano a quello barocco, dall’Ottocento al secolo breve, con incursioni di testimonianze contemporanee. Diversi i punti di vista e gli oggetti di analisi: dai testi agli spettacoli, dai drammaturghi ai registi.

La due giorni, organizzata dal Dipartimento di studi linguistici e letterari con la Scuola di Dottorato in Scienze linguistiche, filologiche e letterarie dell’Università degli Studi di Padova, avrà luogo presso l’aula Ippolito Nievo del Palazzo del Bo, sede principale dell’Università.

L’iniziativa è valida come attività di aggiornamento professionale per i docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado. Le iscrizioni dovranno pervenire attraverso la piattaforma ministeriale S.O.F.I.A.


Di seguito il programma del convegno:


Lunedì 20 maggio

 

Chair: Anna Scannapieco

 

ore 9.00

Saluti di benvenuto

 

ore  9.30

Piermario Vescovo (Università Ca’ Foscari – Venezia)

L’intreccio e la gioia (commedia, tragedia, destino)

 

ore  10.15

Giovanni Ferroni (Università di Firenze)

«Potrò senza ritegni Il mio contento esagerar». La gioia nel teatro di Metastasio

 

ore 10.45

Discussione

 

ore 11.00

Pausa

 

ore 11.15

Silvia Onori (Università di Cassino e del Lazio meridionale)

In un tempo sospeso fra sogno e sorpresa: variazioni di gioia illusoria in Euripide

 

ore 11.45

Rosanna Camerlingo (Università di Perugia)

Fra arte e natura: la gioia nella Tempesta di Shakespeare

 

ore 12.15

Andrea Vecchia (“La Sapienza” – Università di Roma)

«Et manchi pietà»: la gioia velata di Artemisia Gentileschi nel teatro di Anagoor

 

ore 12.45

Discussione

 

Chair: Davide Susanetti

 

ore 15.00

Xavier Riu (Universitat de Barcelona)

Le parole della gioia nel teatro e nel pensiero greco antico

 

ore 15.45

Diana Perego (Università di Firenze)

La gioia dei Choes. La festa dei Boccali in Acarnesi di Aristofane e nella pittura vascolare del V sec. a.C.

 

ore 16.15

Carmela Cioffi (Martin-Luther-Universität Halle)

Gioia dei servi e gioia dei padroni nelle commedie di Terenzio

 

 

ore 16.45

Discussione

 

ore 17.00

Pausa

 

ore 17.15

Isabella Molinari (“La Sapienza” – Università di Roma)

Pittori, artisti e dilettanti in scena: declinazioni della gioia nelle pratiche e nella drammaturgia della Roma della prima metà del Seicento

 

ore 17.45

Luizetta Falyushina (Università di Perugia)

Evgenij Švarc: “la gioia divina dell’esistenza” nel contesto della letteratura sovietica del Novecento

 

ore 18.15

Lucia Bottinelli (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

Mercuzio non vuole morire: la gioia di un personaggio in fuga dal suo destino

 

ore 18.45

Discussione

 

Martedì 21 maggio


Chair: Lucia Degiovanni

 

ore 9.00

Classe IV D

Maria Antonietta Ciano (Liceo Classico “C. Marchesi” - Padova)

Una riflessione sulla parte finale del terzo episodio e sul terzo stasimo di Edipo Re

 

ore 9.30

Daniela Milo (Università “Federico II” – Napoli)

La cornice dei canti di gioia nelle tragedie di Sofocle: forma e scena

 

ore 10.00 Simona Olivieri (Università di Padova)

Il duetto Ione-Creusa (Eur. Ione vv. 1437-1509) tra dimensione gestuale, metrica e linguistica

 

ore 10.30

Discussione

 

ore 10.45

Pausa

 

ore 11.00

Giulia Corrente (“La Sapienza” – Università di Roma)

Χαρά μ ̓ὑφέρπει δάκρυον ἐκκαλουμένη: la gioia tragica nell’Orestea da Eschilo a Sartre

 

ore 11.30

Alessandra Petrina (Università di Padova)

Una gioia ineffabile: Beethoven

 

ore 12.00

Chiara Pasanisi (“La Sapienza” – Università di Roma)

«Credi di aver riso mai tu?». Momenti di gioia in Come le foglie di Giuseppe Giacosa

 

ore 12.30

Discussione

 

Chair: Rocco Coronato

 

ore 15.00

Luca Austa (Università di Siena / Università di Torino)

L’utopica gioia senza dolore delle Supplici di Eschilo

 

ore 15.30

Costanza Uncini (Università di Udine)

Nozze rubate e morte incombente: la messa in scena della gioia delusa

 

ore 16.00

Caterina Di Daniel (Università di Padova)

Euforia euripidea: mania straniante e performance di genere

 

ore 16.30

Discussione

 

ore 16.45

Pausa

 

ore 17.00

Lugi Di Raimo (Università di Cassino e del Lazio meridionale)

Gioia simulata e gioia indotta. Il godimento della vendetta in Seneca tragico

 

ore 17.30

Angela Leonardi (Università “Federico II” – Napoli)

«It is too much of joy». L’esaltazione dell’amore in tre tragedie shakespeariane

 

ore 18.00 Mattia De Poli (Università di Padova)

La gioia del riconoscimento: tragedia attica e commedia nuova (Menandro)

 

ore 18.30

Discussione


 
La gioia. Il teatro delle emozioni, convegno internazionale  (Padova, 20–21 maggio 2019)

La locandina del convegno


 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013