drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Danzare l’Africa oggi. Eredità culturali, trasformazioni, nuovi immaginari, Bologna, Dipartimento delle Arti e ALMADL, 2018 Libri

Esce per la AlmaDL (University of Bologna Digital Library) il nono volume monografico della collana curata da Matteo Cesari e Gerardo Guccini dedicata alle Arti della performance: orizzonti e culture.

Danzare l’Africa oggi. Eredità culturali, trasformazioni, nuovi immaginari, a cura di Giovanni Azzaroni, Laura Budriesi e Cristiana Natali, comprende numerosi saggi idealmente suddivisibili in tre sezioni: etnologie di antropologi e studiosi africanisti, esperienze di messe in scena di registi e performer, studi sull’antropologia visuale. L’obiettivo è quello di evidenziare in che modo e in quale misura lo stereotipo del "primitivo" associato alle danze africane, retaggio di concezioni evoluzionistiche mai del tutto sopite, sia stato riassorbito in termini positivi e propositivi dagli operatori di quelle stesse culture.

Il volume è scaricabile gratuitamente al link:

http://amsacta.unibo.it/5838/

 

Trascriviamo di seguito l’Indice:


Introduzione

di Giovanni Azzaroni


I. Posseduti dal jinn del cinema: filmare le danze di possessione in Marocco

di Nico Staiti e Silvia Bruni       

I. 1. Bibliografia


II. Dal primitivismo all’autenticità. Le danze africane tra vecchi e nuovi stereotipi

di Cristiana Natali

II.1 L’eredità dell’evoluzionismo di matrice ottocentesca

II.2 L’applicazione dello stereotipo ai manuali di storia della danza

II.3 Le danze africane e i nuovi stereotipi

II.4 Una parentesi storica

II.5 Predisposizione culturale e predisposizione naturale

II.6 Bibliografia


III. Un assolo lungo ottant’anni. Riflessioni antropologiche a partire dalle danze di corte  mangbetu

di Stefano Allovio

III.1 Schweinfurth e la mitizzazione dei Mangbetu

III.2 Okondo e l’arte mangbetu

III.3 Un profluvio di immagini

III.4 African Reflections

III.5 Intelligenza e polisemia

III.6 Bibliografia

 

IV. Danza africana: l'arte di presentificare

di Katia Genero


V. L'Escale 32. Diario di bordo italo-tunisino tra rap e Händel. Un viaggio iniziato nei centri sociali della periferia di Tunisi e terminato con uno spettacolo ai piedi del Sahara. Passando da Lampedusa e San Lazzaro di Savena-Bologna

di Andrea Paolucci


VI. I sogni di Mandiaye, griot per vocazione

di Marco Martinelli


VII. Le danze come pratica liminale

di Pietro Floridia

VII.1 Il luogo

VII.2 Il riconoscimento

VII.3 Il cerchio

VII.4 La parola


VIII. Sufismo, «fantasia» e performances femminili nell’Eritrea coloniale

di Silvia Bruzzi

VIII.1 Corpi di donne in movimento tra immaginazione e desiderio

VIII.2 Danze femminili e ritualità sufi

VIII.3 Spazi interni di performances femminili sufi: tra spettacolo, turismo e spiritualità

VIII.4 Bibliografia


IX. Da Kpaana a Janz: dinamiche coreografiche nel Ghana Nordoccidentale

di Cesare Poppi

IX.1 Introduzione

IX.2 Damba ed i Capitana

IX.3 Lo scenario nei villaggi

IX.4 Venti dal Sud: Konsah e Kalchah

IX.5 Ritorno al villaggio: Sigma ed Ejo

IX.6 Nuovi Tempi, Nuovi Ritmi: Janz e Kontruh

IX.7 Conclusioni

IX.8 Bibliografia

 

X. Lo zar Seifou Tchenger allo specchio di Abba (padre) G.M.

Una testimonianza sulla musica azmari all’interno dei culti di possessione in Etiopia

di Laura Budriesi

X.1 Penetrazione

X.2 Atraverso lo specchio

X.3 Il sapere musicale degli azmari

X.4 Spiriti guerrieri

X.5 La danza che rugge

X.6 Bibliografia

 

XI. Africa questa (s)conosciuta: ritualità del «continente nero» secondo i Mondo Movie di Gualtiero Jacopetti e Franco Prosperi

di Davide Turrini

XI.1 Mondo Cane: rappresentazione dell’altro da sé, falsificazione del reale fino allo snuf movie

XI.2 Mondo cane 2: derisione dissacrante e suicidio in direta

XI.3 Africa Addio: l’apoteosi del colonialismo razzista del cinema jacopettiano 

XI.4 Bibliografia


XII. Nominando l’altro: intervento per una Pedagogia AlterCulturale

di Enrico Masi

XII.1 Affermazione del nuovo colonialismo

XII.2 Bibliografia

 

XIII. La Platea e il Cerchio

di Linda Pasina

XIII.1 Il griot

XIII.2 Danza, musica e società moderna

XIII.3 La religione

XIII.4 Lo sport

XIII.5 Il Simb

XIII.6 Le riunioni delle donne

XIII.7 Il parlamento del Sabàr

XIII.8 Mandiaye N’Diaye. L’incontro tra platea e cerchio

XIII.9 Bibliografia


XIV. Jean Rouch ovvero un antropologo racconta con la cinepresa

di Giovanni Azzaroni

XIV.1 Bibliografia


Abstract (ita/eng)

Profilo Autori




 
La copertina
251 pp.

ISBN:
9788898010820

Vedi qui il sito web della rivista
 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013