drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai


Alessandro Duranti

Il melomane domestico. Maria Callas e altri scritti sull'opera


Vicenza, Ronzani, 2017, 172 pp., euro 19,00
ISBN 978-88-94911-06-0


«Il Verismo […] fu come la Spagnola, che c’era solo da augurarsi di prenderla in forma non letale. La prima febbre fu I gioielli della Madonna, del 1911, con una protagonista in similcarmen di nome Maiella. Da quel  1911 l’hanno rivista in pochi» (p. 90). È una delle tante “punture” che rallegrano questo libro, sostanziato da una robusta conoscenza del teatro d’opera, ascoltato a lungo, tanto dal vivo quanto in vinile o in compact, da un autore peraltro docente universitario di Letteratura italiana. E infatti, nella Prefazione, Alessandro Duranti, nel rammentare i suoi maestri, mette accanto a Lanfranco Caretti, filologo e storico della letteratura ma anche cultore del melodramma, un altro grande protagonista della cultura come Gianandrea Gavazzeni, indimenticabile musicista e direttore d’orchestra.

 

Se poi, dall’assaggio proposto in hors d’oeuvre passiamo a consumare l’intero banchetto offerto da Duranti, non potremmo che  commentarlo con l’entusiasmo che fu del Bonaventura di Sergio Tofano: «Pancia mia, fatti capanna!». Avvertendo tuttavia i commensali che non saranno saziati dalla quantità delle informazioni (centosessanta pagine più indice dei nomi), quanto piuttosto dalla raffinata intelligenza della materia e dal garbo con cui questa viene trasmessa dalla scrittura alla lettura.

 

A differenza delle ardue cordate alpinistiche a cui costringono tanti stimabilissimi e corposi volumi innalzati dall’esacerbato specialismo melomaniaco, siamo qui in compagnia di un «melomane domestico» – come si definisce lo stesso autore – i cui scritti, apparsi in precedenti pubblicazioni tra il 1981 e il 2007 e ora rielaborati «con molte e sensibili varianti» – è sempre l’autore che lo certifica –, si presentano come una conversazione amabile e cólta, talvolta interrotta da digressioni narrate davanti al fuoco di un caminetto o, se si preferisce, in una carrozza del treno da Mosca a San Pietroburgo.



di Siro Ferrone


La copertina

cast indice del volume


 



 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013