drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Staging and Dramaturgy: Opera and the Performing Arts, collana a cura di R. Illiano, Turnhout, Brepols, 2012-2017, 3 voll. Teatro


Nel 2012 Il Centro Studi Opera Omnia Luigi Boccherini di Lucca, in collaborazione con l’editore Brepols, ha avviato la pubblicazione di una collana di monografie e miscellanee sulla “mise en scène” operistica arricchite dalle edizioni critiche di matariali di lavoro di registi, scenografi e compositori. Successivamente intitolata “Staging and Dramaturgy: Opera and the Performing Arts”, la serie vuole promuovere gli studi sulla messa in scena del melodramma, con una particolare attenzione alle reciproche influenze tra il processo compositivo e le componenti sceniche che concorrono alla realizzazione dello spettacolo dal vivo.

Nel primo volume, Giacomo Puccini e Albert Carré: "Madame Butterfly" à Paris (2012), Michela Niccolai indaga attraverso un livret de mise en scène (di cui viene proposta l'edizione critica) la collaborazione tra Puccini e Albert Carrè, direttore e regista dell'Opéra-Comique, dove il compositore approdò dopo la fallimentare prima scaligera della Madame Butterfly del 1904. Come noto, i due realizzano un esemplare allestimento della "tragedia giapponese", ininterrottamente riproposto a Parigi sino al 1972. Attento conoscitore dei nuovi fermenti teatrali e sensibile alla funzione drammaturgica dell'elemento visivo, il regista francese suggerì a Puccini numerosi cambiamenti nella partitura per arrivare a una completa sinergia tra la componente musicale e una messa in scena attenta ai movimenti dei personaggi (i singoli protagonisti come le masse artistiche) e all'illuminazione che, sulla base delle innovative teorie di Adolphe Appia e dell'opera totale wagneriana, divenne commento psicologico agli avvenimenti in scena. Una pubblicazione pregevole, premiata con il Gouden Label Award 2014. 


Il secondo volume, Staging on Verdi and Wagner (2015), curato da Naomi Matsumoto, raccoglie gli atti del convegno The Staging of Verdi & Wagner Operas, organizzato nel settembre 2013 presso la Biblioteca Comunale Forteguerriana di Pistoia dal Centro Studi Opera Omnia Luigi Boccherini in collaborazione con l'Associazione Amici di Groppoli di Pistoia e il Palazzetto Bru Zane - Centre de musique romantique francaise di Venezia in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi e Richard Wagner. Al centro delle riflessioni dei singoli interventi i problemi legati alla messa in scena di alcuni capolavori dei due maestri, indagati sia attraverso il rapporto che entrambi ebbero con le proprie opere, sia tramite le interpretazioni dei registi e scenografi che in oltre due secoli si sono confrontati con quelle opere fino al lungometraggio d'animazione disneyano Snow White and the Seven Dwarfs (1937).

La collana si arricchisce quest’anno di un nuovo volume, Debussy’s «Pelléas et Mélisande»: The Staging by Albert Carré, in cui la Niccolai torna a riflettere sui rapporti tra Carré e i grandi compositori del suo tempo mettendo a confronto fonti note, come il ricco epistolario con Debussy, e nuove scoperte archivistiche per far luce sulla messa in scena parigina di Pellèas et Mélisande (1902). 
                                                                                                                                                                                    di Lorena Vallieri 
Di seguito i link ai vari volumi:






 
.

vol. I, 332 pp., 95 euro
ISBN 978-2-503-54761-9

si veda qui 
l'Indice del vol. I

vol. II, 384 pp., 100 euro
ISBN 978-2-503-56482-1

si veda qui 
l'Indice del vol. II

vol. III, 253 pp., 100 euro
ISBN 978-2-503-57462-2

si veda qui 
l'Indice del vol. III

 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013