drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Mozart a Firenze, 22 settembre-21 ottobre 2006 Eventi

Con il concorso del Comitato Nazionale Le vie di Mozart, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze  ha organizzato una mostra di documenti, libri, incisioni, disegni, oggetti relativi al soggiorno fiorentino del giovane musicista, che insieme al padre Leopold sostò per una settimana a Firenze in occasione del suo primo viaggio in Italia, che si svolse dal dicembre 1769 al marzo 1771.

Le curatrici della mostra, Lucia Chimirri (bibliotecaria alla Nazionale di Firenze, si occupa di incisione, grafica moderna e contenmporanea), Paola Gibbin (responsabile del settore musica della Biblioteca Nazionale), Mariella Migliorini Mazzini (bibliotecaria del settore musica della Biblioteca Nazionale), hanno concepito la divisione dei pezzi esposti secondo ideali linee guida.

La prima  parte della mostra è dedicata al tema del viaggio: nel Settecento viaggiare era scomodo e faticoso. I Mozart utilizzarono una diligenza postale ordinaria. La carrozza, croce e delizia del viaggiatore settecentesco, è simboleggiata nella mostra da un modellino di cocchio dell’epoca.

L'esposizione dei pezzi prosegue con una sezione dedicata alla vita artistica e culturale fiorentina che sotto il Granduca Pietro Leopoldo d’Asburgo-Lorena, appassionato di musica e teatro, è particolarmente vivace: la riapertura del Teatro di Santa Maria, la messa in scena di Artaserse al teatro del Corso dei Tintori, la replica del Messia di Hendel, solo per ricordare alcuni importanti avvenimenti.

Sempre nel 1770, per volere del Granduca, il trasferimento del celebre gruppo scultoreo dei Niobidi da Roma a Firenze. Nella mostra sono esposte le incisioni della Niobe, il ciclo degli affreschi della Cappella Brancacci ad opera di Masaccio ed una serie di ritratti degli illustri personaggi incontrati da Mozart: il violinista Pietro Nardini, la poetessa Corilla Olimpica il giovane musicista Thomas Linley.

Chiude la mostra una collezione musicale privata di spartiti, direttamente legati a Mozart e a Firenze, che vanno a far cornice a una viola costruita dal liutaio Bartolomeo Bimbi nel 1770.












 
Mozart a Firenze



Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale,
Piazza Cavalleggeri, n.1, Tribuna Dantesca
lunedì-venerdì 10-12.30 e 15-18; sabato 10-12.30; 
domenica e festivi chiuso
Ingresso libero


Le manifestazioni legate alla mostra:
sabato 23 settembre
h. 10.30 visita guidata alla Biblioteca e alla mostra,
h. 12 Concerto Simonetta Chiappini soprano. Emanuele Capecchi pianoforte.


Concerto di chiusura Sabato 21 ottobre 2006 h.11
Coro Harmonia Cantata
Presentazione di Luciano Alberti




























































 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013