drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai

Il nuovo album di Bruce Springsteen Dischi

Ha chiuso a chiave la casa di New York. Ha voltato le spalle ad Ausbury Park. Ha deciso di fare un viaggio in campagna. Solo che quando la persona in questione si chiama Bruce Springsteen, allora possiamo pensare che non si tratti di una vacanza. Soprattutto è un viaggio nell'America musicale profonda, quella in cui la tradizione musicale dei coloni anglosassoni si sposa con quella dei figli degli schiavi d'Africa. We shall overcome-The Seeger Sessions è un atto d'amore del Boss verso i brani che hanno fatto grande la musica d'oltreoceano guidandola in una direzione popolare e che nelle sue varie diramazioni avrebbe conquistato il mondo. Ed è un atto d'amore anche verso Pete Seeger, ricordato nel titolo del disco, vera icona del folk statunitense.

Bruce Springsteen
Bruce Springsteen

 

Seeger, un 87enne che non ha alcuna voglia di andare in pensione, ha conosciuto e lavorato con tutti i protagonisti della musica popolare  americana: il musicologo Alan Lomax, Woody Guthrie, e poi Bob Dylan, Joan Baez, fino a Springsteen. Attivista per i diritti civili, passò i suoi guai durante il maccartismo, dedicandosi recentemente a tematiche di difesa ambientale oltre che culturale. Ma soprattutto ha valorizzato molti brani popolari, grazie al prezioso lavoro di Lomax che recuperò musiche e testi raccolti poi in un ricchissimo archivio. We shall overcome, il brano che dà il titolo all'album di Springsteen, è ad esempio una melodia  di origine africana, un canto tribale al quale gli schiavi aggiunsero un ritornello inglese. Negli anni successivi fu adottata anche dai sindacati durante il periodo della grande depressione, fino a diventare un pezzo di grande popolarità.

Il lavoro di Springsteen è stato molto accurato nel ricreare certe atmosfere tipicamente bluegrass accompagnate da altre più blues, quello del Delta, grazie all'uso degli ottoni. Il rock'n'roll, scuola di vita del Boss, sta in una valigia così come il country-rock, altro genere che aveva vissuto una stagione di grande successo a partire dai tardi anni '60. La E Street Band lascia spazio a un variegato gruppo di musicisti che affrontano strumenti come violino, banjo, mandolino (suonato dallo stesso Springsteen), basso tuba, fisarmonica, contrabbasso acustico, ovvero tutto ciò che può evidenziare un'atmosfera popolare, dal grande colore. E che Bruce si diverta è dimostrato proprio da questa grande gamma di suoni che tengono vivo l'ascolto traccia dopo traccia.

Bruce Springsteen e The Seeger Sessions
Bruce Springsteen e The Seeger Sessions

 

Prima di vedere il Dvd allegato (in cui l'atmosfera di allegria contagia Bruce e i suoi musicisti), consigliamo di godersi l'album ascoltandolo dall'inizio alla fine. Scopriamo ad esempio che la title-track viene interpretata senza quella atmosfera marziale da canto di protesta, ma quasi sussurrata in un ritmo più veloce. Che Eyes on the Prize ha influenzato la Chicago di Crosby, Stills, Nash & Young.  Che le versioni di Mrs. McGrath (ballata contro la guerra ispirata ai moti irlandesi del 1916) e dello spiritual Oh Mary don't You weep hanno energia da vendere, così come John Henry è un brano di sicura ispirazione per il primo Bob Dylan. E che comunque tra le tante cose che ci poteva regalare Springsteen questa forse non è la più originale (tutti i brani sono tradizionali), ma è sicuramente tra le più fresche e divertenti. Per le prossime canzoni scritte dal Boss possiamo, con fiducia, aspettare ancora un po'.

                                                              Michele Manzotti



 
Copertina

 

Il sito internet ufficiale di Bruce Springsteen

 

 

We shall overcome-The Seeger Sessions

Columbia Sony



 

Tracklist:

1. Old Dan Tucker

2. Jessie James

3. Mrs. McGrath

4. Oh, Mary, Don't You Weep

5. John Henry

6. Erie Canal

7. Jacob's Ladder

8. My Oklahoma Home

9. Eyes On The Prize

10. Shenandoah

11. Pay Me My Money Down

12. We Shall Overcome

13. Froggie Went A-Courtin'


Bonus Tracks:

Buffalo Gals

How Can I Keep From Singing




 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013