drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai


Angelo di fuoco
Semestrale del Centro Nazionale di Studi Pirandelliani

Anno I, 2002, n.2, euro 12
La maggior parte dei saggi proposti dalla rivista scelgono di accostarsi all'opera pirandelliana secondo modalità di esegesi squisitamente letterarie, di elevato spessore critico. Le indagini di Artioli e Borgia mirano a individuare nella scrittura dell'agrigentino le tracce di un simbolismo mistico (teologico e legato a tematiche sapienzali gnostiche per il primo intervento, coloristico e preconscio per il secondo).

Nel suo scritto Alonge parla delle figure femminili di Pirandello come oggetti "reificati" degli sguardi dei protagonisti maschili dei drammi che paiono allo studioso sempre più segnati, nel corso del tempo, da incestuose allusioni autobiografiche.

A questo articolo si congiunge tematicamente l'unico che la rivista dedica al rapporto tra Pirandello e la scena, quello di Pupo, che infatti indaga sulla relazione, affettiva prima che professionale, che l'anziano commediografo instaurò con Marta Abba, sublimando l'eros irrisolto - e non più risolvibile, se non a rischio di tragicomiche umiliazioni - nell'assunzione del ruolo paterno del demiurgo che "crea" la giovane attrice e ne dirige il percorso correggendo le scelte di repertorio; funzione a cui peraltro lo scrittore non si adatta completamente, come risulta dalle allusioni dei suoi testi alla speranza di un ringiovanimento magico che, liberandolo dei "bagagli" dell'età e delle convenzioni sociali, possa renderlo pienamente compagno della donna.

Nel complesso questi saggi sembrano delineare una ricerca che privilegi l'individuazione dei riferimenti autobiografici celati nel testo letterario di partenza tralasciando l'analisi delle messinscene, che non sempre rintracciano e sviluppano questi segnali.

di Paolo Albonetti


Copertina

cast indice del volume


 



 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013