drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai


Ridotto


n.5-6-7, giugno-luglio-agosto 2002, euro 7, 00
Le due pièces (Doppiaggio e Duri di cuore) pubblicate in questo numero sono accomunate dalla loro "metateatralità". Non siamo di fronte al classico spettacolo nello spettacolo, ma a scene di vita quotidiana di attori invecchiati precocemente (in entrambe le opere ex-allievi dell'Accademia d'arte drammatica) costretti all'impietoso confronto fra le loro aspirazioni giovanili e la miseria della realtà: doppiaggi cinematografici e sceneggiature di film di cassetta per chi continua a lavorare nello spettacolo, mentre su chi ha dovuto interrompere la carriera, o non trova ingaggi, incombe la nevrosi. La crisi della "fabbrica degli attori" trova evidente riscontro nella perfetta sintonia della descrizione ambientale che i due drammaturghi propongono. L'intervento di Domenico Polidoro, Il ragno del dio che danza, è il resoconto di uno stage pugliese dell'autore con alcuni neodiplomati della Silvio d'Amico; nella sezione Libri segnaliamo poi l'articolo I Rozzi di Mario Verdone, che prendendo spunto dalla recente pubblicazione di due studi sull'Accademia senese, presenta una breve storia di questo sodalizio.

Sulla rivista prosegue infine la pubblicazione di interventi relativi allo stato di crisi della drammaturgia italiana di cui abbiamo già parlato in una precedente recensione.

di Paolo Albonetti


Copertina

cast indice del volume


 



 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013