drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti

cerca in vai


SegnoCinema


anno XXI (2001) n. 109
Dopo lo speciale sul metacinema, la redazione di SC prosegue la sua indagine sulla testualità del cinema contemporaneo analizzando la serialità nei suoi rapporti di filiazione con lo spettacolo televisivo a partire dall'indagine svolta dal volume curato da Francesco Casetti nell'84. Serialità e generi cinematografici, strumenti della serializzazione, paradossi testuali (la serialità d'autore), falsificazioni e rifacimenti, Dogma e serializzazione dell'avanguardia sono solo alcune delle piste che si diramano da questa indagine accurata e affascinante attorno alle forme e alle modalità della visione contemporanea. Più ambizioso, nella sua volontà di tassonomizzare l'intera cinematografia nazionale, il percorso attraverso le "stanze" del cinema italiano: quasi obbligatorio dissentire. Nelle schede colpisce la circostanziata stroncatura dell'ultimo film della Bigelow, altrove esaltato. Lo "SplitSegno", tradizionalmente dedicato alle opere che dividono la critica, è dedicato al film di Moretti.

[c. j.]


Copertina

cast indice del volume


 



 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013