drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Modesta proposta per il dopo lockdown

di Paolo Patrizi
  Modesta proposta per il dopo lockdown
Data di pubblicazione su web 12/11/2020  

Modesta proposta rivolta ai critici musicali. Se la critica ha ancora un senso, che faccia la sua parte per restituire la piena circuitazione di quanto gli eventi hanno al momento bloccato: dunque, quando la “parentesi streaming” verrà superata dalla fine dell’emergenza, e si sarà tornati all’Opera dal vivo, sarebbe bello che ogni critico si prodigasse in una sorta di operazione “Adotta un teatro”. Ogni critico cioè, pianificando la cosa con il direttore della testata con cui collabora, dovrebbe per qualche tempo farsi carico di seguire sistematicamente (o quasi) la programmazione di un teatro a scelta, oltre a quello della propria città.

Sarebbe bello che “testimonial” del Massimo di Palermo fosse un critico torinese, del Regio di Torino un napoletano, del San Carlo un milanese scaligero. Non per sviolinare attorno a spettacoli che domani come ieri potranno anche essere malriusciti o lacunosi, ma per raccontare con continuità la storia di una rinascita artistica: nella convinzione che mai come adesso tutti coloro che lavorano attorno all’Opera (programmandola, dirigendola, cantandola, scrivendone) appartengono a una stessa barricata.






 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013