drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Fabbrica Europa 2019
Settima settimana

di Lorena Vallieri
  Fabbrica Europa 2019. Settima settimana
Data di pubblicazione su web 10/06/2019  

A Peaceful, Peaceful place

Davide Valrosso

Pensato nell’ambito di Secret Florence 2019 rassegna fiorentina che mette a confronto i linguaggi del contemporaneo con il patrimonio storico-artistico della città A Peaceful, Peaceful Place nasce dall’incontro tra Davide Valrosso e tre danzatori indiani dell’Attakkalari Centre for Movement Arts di Bangalore. Il lavoro si basa su una serie di azioni coreografiche ispirate al Kalari Payat, una delle più antiche arti da combattimento, allo yoga asana e pranayama e alle gestualità delle danze tradizionali indiane. Il risultato è un’architettura compositiva originale che, in bilico tra sacro e profano, riflette sull’UNO, il principio che indica l’unita di tutte le cose.

Spettacoli:

14 giugno 2019, ore 19.00, Chiostro del Vecchio Concentino-Officina Creativa Firenze




Un momento dello spettacolo
Fabbrica Europa

Davide Valrosso

Diplomato presso l’English National Ballet, ha lavorato a lungo con la compagnia Virgilio Sieni. È autore dei progetti Cosmopolitan Beauty, prodotto da Cango e supportato dal Teatro Pubblico Pugliese, e We_Pop, prodotto dal Festival Oriente Occidente e selezionato alla NID Platform 2017. Nel 2018 ha ideato Biografia di un corpo, prodotto da Kilowatt/Capotrave nell’ambito del progetto europeo BeSpectACTive, e Sogno, una notte di mezz’estate, commissionato dal Balletto di Roma. Sempre nel 2018 è diventato coordinatore del progetto “C.I.M.D Incubatore per la giovane coreografia”. I suoi lavori sono stati presentati in Spagna, Croazia, Romania, Corea e India.


Perpetuo

Hemabharathy Palani e Gianni Maroccolo

Perpetuo è l’inedito incontro tra la musica di Gianni Maroccolo e la danza di Hemabharathy Palani. Quest’ultima, lasciandosi ispirare dalle sonorità del compositore, reinventa in chiave contemporanea le gestualità della tradizione indiana.

Spettacoli:

14 giugno 2019, ore 21.00, il luogo dell’evento verrà comunicato alla conferma della prenotazione.




Un momento dello spettacolo
 Fabbrica Europa

Gianni Maroccolo

Tra i fondatori dei Litfiba e del Consorzio Suonatori Indipendenti (C.S.I.), è musicista, compositore e produttore. Tra le sue collaborazioni si segnalano quelle con Battiato, Pelù, Raiz, Consoli, Donà, Jovanotti, Agnelli. Dopo aver lavorato con i Marlene Kuntz per due album e un tour, si è dedicato alla realizzazione di colonne sonore per il cinema e il teatro. Il suo progetto più recente, Alone, è un album “perpetuo” suddiviso in capitoli pubblicati con cadenza semestrale.

Hemabharathy Palani

Coreografa e danzatrice, è uno dei talenti emergenti della danza indiana. Conosciuta per la sua fluidità e musicalità e per le sue evocative performance, la sua formazione nella danza Kuchipudi e Bharatanatyam è la base da cui sviluppa un linguaggio espressivo contemporaneo. Il suo repertorio gestuale è inoltre arricchito da elementi che derivano dalla danza classica, dal Kalaripayattu, dallo yoga e dalla capoeira. Attualmente è rehearsal director all’Attakkalari Centre for Movement Arts, dove lavora anche come coreografa, danzatrice e insegnante.



Fabbrica Europa 2019. Settima settimana
A Peaceful, Peaceful place
cast cast & credits
 
Perpetuo
cast cast & credits
 


Un momento dello spettacolo
 Fabbrica Europa 








































Gianni Maroccolo in un momento dello spettacolo
  Fabbrica Europa 


















Hemabharathy Palani in un momento dello spettacolo
Fabbrica Europa 










 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013