drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Fabbrica Europa: la XXVI edizione

di Lorena Vallieri
  Fabbrica Europa 2019
Data di pubblicazione su web 19/04/2019  

Conto alla rovescia per la XXVI edizione del Festival Fabbrica Europa che per questo 2019 promette di «uscire e andare oltre i margini. Oltre i propri limiti. Oltre sé» (come da comunicato stampa). L’atteso appuntamento, che dal 3 maggio al 12 luglio trasformerà Firenze in una delle capitali della scena artistica contemporanea internazionale, si preannuncia con lo slancio di un nuovo inizio, pur senza rinnegare la memoria storica di una rassegna che dal 1994 permette un proficuo e costante confronto con realtà innovative e crea occasioni di riflessione e consapevolezza su un patrimonio storico e artistico collettivo.

L’inaugurazione, unico appuntamento alla Stazione Leopolda, è affidata a La Fura dels Baus, compagnia che più di ogni altra ha sottolineato l’essenza creativa e ha segnato la memoria del festival. Lo conferma Free Bach 212, una performance collettiva dedicata al rapporto tra i linguaggi che, partendo da Bach, intreccia il flamenco con la musica elettronica, l’arte barocca con l’immagine multimediale e le poetiche contemporanee. Nella stessa serata la norvegese Ina Christel Johannenssen, uno dei nomi più interessanti della scena femminile europea, darà forma a Il lunedì, una creazione site specific pensata per lo spazio Alcatraz. A chiusura il dj set curato da Little Fun Palace (3 maggio).

Nei giorni successivi la kermesse abbandonerà quello che è stato il centro creativo delle passate edizioni per diffondersi e animare spazi teatrali e non. Una parte significativa della programmazione si svolgerà negli ambienti del PARC Performing Arts Research Centre (Palazzina ex Fabbri e Complesso Scuderie Granducali nel Parco delle Cascine), nuova sede della Fondazione Fabbrica Europa. Ma saranno coinvolti anche il Cantiere Florida, il Teatro della Pergola, la Sala Vanni, il Maggio Musicale Fiorentino e i bellissimi chiostri di Santa Maria Novella.

Tra i tanti eventi in programma segnaliamo la prima nazionale di Trap Town, ultima creazione del coreografo fiammingo Wim Vandekeybus (5 maggio); Preludi e fughe. Studio della Compagnia Simona Bucci, un work in progress del lavoro che debutterà il 30 agosto allo Stresa Festival (6 luglio); il riallestimento, dieci anni dopo la prima rappresentazione, de La natura delle cose di Virgilio Sieni, ispirato al De rerum natura di Lucrezio (30-31 maggio).

Molte le presenze di compagnie orientali, come la coreana Goblin Parti (21 maggio) e T.H.E. Dance Company di Singapore (6 luglio). Oltre ai sei coreografi emergenti che parteciperanno a Focus Cina, una sezione del festival sarà dedicata ai loro lavori, proposti attraverso spettacoli, performance e workshop. Ad accomunare le ricerche di Yu Yanan, Lian Guodong e Lei Yan, Tian Tian, Er Gao, Wu Hui il corpo e le diverse forze ideologiche che lo attraversano, lo condizionano e lo definiscono (9-12 maggio). Mentre arrivano dal Canada Andréane Leclerc e Dany Desjardins del Nadère Arts Vivants per presentare Sang Bleu, un’esplorazione del corpo in relazione alla materia che lo compone (7-8 giugno).

La danza, indiscussa protagonista di Fabbrica Europa, prosegue con spettacoli in bilico tra arrampicata e coreografia, come in Parete Nord di Michele Di Stefano, dove la montagna, imprendibile perché assoluta e sempre pronta a franare, esercita tutta la sua seduzione. Essa è irresistibile per il corpo del danzatore come per quello dello scalatore, costretti a un costante allenamento al vuoto attraverso l’intelligenza motoria del fare (17 maggio). Oppure tra danza, giocoleria e acrobatica, come in Collapse di Francesco Sgrò dove cinque persone, trentacinque palline, cinque clave e una ruota realizzano una travolgente fantasia di corpi e oggetti (23 maggio). O ancora tra luce e buio, tra rumore e silenzio, come nell’istallazione Giuseppe Chiari. La luce, un progetto di Tempo Reale con Maggio Fiorentino e Frittelli Arte contemporanea (12 maggio).

Tra gli appuntamenti dedicati al teatro Macchine, una coproduzione tra la compagnia armena NCA Small Theater, Giardino Chiuso e Versilia Danza (4 maggio). Lo spettacolo, tratto da La morte di Marx e altri racconti di Sebastiano Vassalli, riflette sul rapporto tra le automobili e l’uomo. Little Fun Palace di OHT, compagnia fondata da Filippo Andreatta, è un omaggio al noto “Fun Palace”, il leggendario progetto dell’architetto Cedric Price e della regista Joan Littlewood che negli anni Sessanta volevano organizzare un’università della strada (3-10 maggio). Teatro Sotterraneo presenta Talk Show, un’ora di palestra culturale sul teatro; mentre Federica Santoro e Luca Tilli con Hedvig proseguono le proprie riflessioni sulla drammaturgia di Ibsen (16-17 maggio). Infine, fra teatro, danza, installazione e arte visiva, InQuarto Teatro propone Fireball (18-19 maggio), mentre il giovane coreografo francese Alexandre Fandard, con Quelques-uns le demeurent, si ispira alla citazione di Samuel Beckett «tutti siamo nati pazzi, alcuni rimangono tali».

A luglio l’esperienza di Fabbrica Europa prosegue a San Gimignano, con il Festival Orizzonti Verticali dedicato a teatro, danza e incontri (3-7 luglio), e nel Parco delle Cascine con la decima edizione del Festival au Dèsert, che porta a Firenze la magia dell’incontro in musica tra culture nomadi e mondo occidentale (10-12 luglio). 

Riportiamo di seguito il calendario degli eventi:


Ina Christel Johannessen / Zero Visibility Corp

Il lunedì

3 maggio, Stazione Leopolda

 

OHT_Little Fun Palace

Talk

3 maggio, Stazione Leopolda

 

La Fura dels Baus

Free Bach 212

3 maggio, Stazione Leopolda

 

OHT_Little Fun Palace

Dj set

3 maggio, Stazione Leopolda

 

Paolo Benvegnù

I racconti delle nebbie

4 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

OHT_Little Fun Palace

Talk Nicholas Ciuferri

4 maggio, Stazione Leopolda

 

NCA Small Theatre, Giardino Chiuso, Versiliadanza

Macchine

4 maggio, Teatro della Pergola – Saloncino

 

Motta

Intervista tra parole e musica

4 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Las Áñez

Concerto
5 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Hamilton de Holanda

Trio mundo

5 maggio, PARC Performing Arts Research Centre


OHT_Little Fun Palace

Talk Las Áñez

5 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Wim Vandekeybus / Ultima Vez

Traptown

5 maggio, Teatro della Pergola

 

OHT_Little Fun Palace

Talk EUI Engaged Academics

7-8 maggio, PARC Performing Arts Research Centre


Sotterraneo

Talk Show Little Fun Palace

7 maggio, PARC Performing Arts Research Centre


Riccardo Tesi, Patrick Vaillant, Gianluigi Trovesi

Converto

8 maggio, Sala Vanni

 

La danza in Cina fra tradizione e contemporaneità

Progetto Focus Cina

9 maggio, Istituto Confucio – UniFi

 

Greta Francolini

Annunciazione

9 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Wu Hui

The Great Wave

Progetto Focus Cina

9-10 maggio, PARC ex Scuderie Cascine

 

Michel Portal, Théo Ceccaldi

Concerto

9 maggio, Teatro della Pergola – Saloncino

 

OHT_Little Fun Palace

Talk Dj set Video

10 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Lian Guodong, Lei Yan

I didn’t Say Anything

Progetto Focus Cina

10-11 maggio, PARC Performing Arts Research Centre


Corpo, ideologia e contemporaneità

Conferenza

Progetto Focus Cina

11 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Tian Tian

Yong 2 e Pear Garden

Progetto Focus Cina

11 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Yu Yanan

Ping Pong

Progetto Focus Cina

11 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Er Gao

Polli d’allevamento

Progetto Focus Cina

11 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Tempo Reale

Giuseppe Chiari. La luce

12 maggio, Teatro del Maggio

 

Fabio Novembrini, Roberta Raci

Shelter

12 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Giovanfrancesco Giannini

Datamigration_1

12 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Yu Yanan, Jacopo Jenna e altri

Sharing Cina/Italia

Progetto Focus Cina

12 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Federica Santoro, Luca Tilli

Hedvig

16-17 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

MK

Parete nord

17 maggio, Teatro della Pergola

 

Floor Robert - InQuarto Teatro

Fireball

18-19 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Goblin Party

Silver Knife

21 maggio, Teatro Cantiere Florida

 

Olimpia Fortuni

Do Animals go to Heaven?

22 maggio, Teatro Cantiere Florida

 

Francesco Sgrò - Spellbound Contemporary Ballet

Collapse
23 maggio, Teatro Cantiere Florida

 

Company Blu

Sea Rant

24-25 maggio, PARC Performing Arts Research Centre

 

Alexandre Fandard

Quelques-Uns les Demeurent

24 maggio, Teatro Cantiere Florida


Marco Chenevier

Quintetto

24 maggio, Teatro Cantiere Florida

 

Compagnia Virgilio Sieni

La natura delle cose

30-31 maggio, Teatro della Pergola

 

Andréane Leclerc & Dany Desjardins

Sang Bleu

7-8 giugno, PARC Performing Arts Research Centre

 
Shamel Pitts

Black Hole

18-19 giugno, PARC Performing Arts Research Centre

 

Cristina Kristal Rizzo

Un solo

19-20 giugno, PARC Performing Arts Research Centre

 

Giuseppe Muscarello

Kalsa

20-21 giugno, PARC Performing Arts Research Centre

 

Barbara Berti

BAU#1

21 giugno, PARC Parc Performing Arts Research Centre

 

Kuik Swee Boon / T.H.E. Dance Company

Talk e dimostrazione

5 luglio, Chiostro di Santa Maria Novella

 

Compagnia Simona Bucci

Preludi e fughe. Studio

6 luglio, PARC Performing Arts Research Centre

 

T.H.E. Dance Company

Invisible Habitudes

6 luglio, Chiostro di Santa Maria Novella


Orizzonti Verticali

3-7 luglio, San Gimignano

 

Festival au Désert

10-12 luglio, Parco delle Cascine

 


Vedi qui il 
della rassegna
 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013