drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Trame disattese

di Sara Mamone
  Synonymes
Data di pubblicazione su web 15/02/2019  

A raccontarne la trama potremmo parlare del film di Nadav Lapid come di un bellissimo soggetto pieno di rabbia e di intelligenza. Un giovane israeliano (facilmente descrivibile come alter ego dell’autore: nato a Tel Aviv dove si è laureato in filosofia, poi militare, poi studente parigino, poi nuovamente in patria studente alla scuola di cinema) lascia il suo paese. Ne ha tutti i motivi, nulla di quello che sta succedendo in patria gli piace e così cerca di trovare il suo ubi consistam in Francia patria elettiva dei diritti dell’uomo.

Una scena di Synonymes
Guy Ferrandis / SBS

Potremmo dire che l’inizio è accattivante. Il protagonista entra in un elegante appartamento parigino grazie ad una chiave nascosta dinanzi alla porta, fa una doccia e all’improvviso, nudo e infreddolito, scopre che gli hanno rubato vestiti e zainetto. Nudo. Solo. In una città sconosciuta. Ottimo inizio quel giovane corpo che corre affannato lungo le ampie scale elicoidali.

Una scena di Synonymes
Guy Ferrandis / SBS

Peccato che il film non finisca lì. E ci imponga per circa centotredici minuti una serie indigesta di velleità sociologiche e\o cinefile che hanno certamente grande risonanza nel vissuto dell’autore ma nessuna novità per l’occhio dello spettatore.



Synonymes
cast cast & credits
 

Si veda qui la scheda della giornata di proiezione





La locandina


 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013