drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

An Evening with Ivan Vasiliev

di Gabriella Gori
  An Evening with Ivan Vasiliev
Data di pubblicazione su web 10/05/2017  

An Evening with Ivan Vasiliev
, in prima nazionale al Teatro Regio di Parma, è il fiore all’occhiello della rassegna Parma Danza 2017. Un evento da non perdere e un’occasione per i solisti del Balletto del Teatro Bol’šoj di Mosca e del Teatro Michailovskij di San Pietroburgo, capitanati da Ivan Vasiliev, di fare mostra della più rigorosa e adamantina danse d’école in Love is everywhere.

Una creazione neoclassica firmata dallo stesso Vasiliev che, all’attività di ballerino étoile del Bol’šoj, di Principal Dancer dell’American Ballet Theatre e del Balletto del Teatro Michailovskij, affianca quella di coreografo. Crea infatti nel 2015 Ballet N° 1, nel 2016 Morphine, Blind Affair, Bolero, coreografie poi confluite nel repertorio del Michailovskij, e ora presenta, appunto, Love is everywhere.

Questa breve coreografia consent a Vasiliev di sperimentare la sua cifra autoriale nel particolare contesto di un ospedale psichiatrico, in cui i rapporti tra i degenti Sabina Japparova, Anna Kuligina, Aleksej Kuznecov, Aleksander Omar sono controllati da un medico intransigente, Ivan Zajcev, dalla solerte assistente, Irina Košeleva, dall’arcigno infermiere, Andrej Nemič, e dalla burbera Svetlana Bednenko.


Un momento dello spettacolo
Un momento dello spettacolo
                                  © Roberto Ricci                                   

Ma l’amore – come recita il titolo – è dovunque e può manifestarsi anche in situazioni estreme tra due giovani pazienti: il gentile Igor, lo stesso Vasiliev, e la dolcissima Ekaterina, Ella Persson.

Drammaturgicamente strutturato, Love is everywhere è il pezzo di apertura della serata a cui va riconosciuta la leggibilità narrativa anche se non riesce a suscitare particolare entusiasmo. Entusiasmo che si spreca con applausi a scena aperta quando “il piatto si fa ricco” con la sequenza ininterrotta di titolati pezzi di bravura con i pas de deux dalla sensuale Shéhérazade, quelli spumeggianti da Le Corsaire, dal Lago dei cigni e dal Don Chisciotte, senza dimenticare il grazioso pas de trois da La fata delle bambole.

Al di là dell’ineccepibile performance e dell’innegabile, e forse anche scontata, levatura di questi danzatori di scuola russa, quello che salta agli occhi in An Evening with Ivan Vasiliev è il sorriso appagato dello stesso Vasiliev. Un Vasiliev visivamente felice e soddisfatto di sciorinare i suoi imbattibili salti, i suoi rocamboleschi manèges, la sua prorompente vitalità, frutto di indubbia preparazione tecnica ma anche di talento naturale.

Uno “spirto guerrier ch’entro … rugge” sostiene lo spettacolo, lasciando al momento giusto il posto agli ottimi comprimari ed esprimendo una delicatezza e un trasporto infinito per la moglie Maria Vinogradova: luminosa stella del Teatro Bol’šoj che con lui balla il pas de deux da Shéhérazade e dal Don Chisciotte. Due carichi da novanta sapientemente inseriti nel palinsesto delle “tenzoni” virtuosistiche.


Un momento dello spettacolo © Roberto Ricci
Un momento dello spettacolo 
© Roberto Ricci

In Shéhérazade di Fokin, su musica di Rimskij-Korsakov, Maria incanta per il fascino sensuale e felino mentre danza assieme allo Schiavo-Ivan, visibilmente innamorato sulla scena e nella vita. Un duetto emozionante e carismatico che si ripresenta nello spumeggiante grand pas de deux dal Don Chisciotte di Petipa su musica di Minkus. E qui la Vinogradova, nel ruolo di Kitri, magistralmente interpreta la variazione del ventaglio con la tipica nonchalance di chi sa di essere un’eccelsa ballerina. Una “bol’šojniana” doc che brilla anche negli strabilianti fouettés cui fanno eco i velocissimi tours en l’air à la seconde del marito, nelle vesti di Basilio, e i suoi superatletici e maschi manèges. Una coppia stratosferica che lascia a bocca aperta e tiene alta la bandiera della più insigne tradizione accademica “vaganoviana” e non solo.

Accanto a questi due fuori classe non sono da meno Svetlana Bednenko e Ivan Zajcev nel pas de deux da Le Corsaire e Sabina Japparova e Aleksander Omar nel pas d’esclave sempre dal Corsaire di Petipa, su musica di Adam. Quattro solisti del Teatro Michailovskij che si fanno notare per la puntuale precisione con cui eseguono i difficili enchaînements delle singole variazioni maschili e femminili, mettendo in luce grazia, forza e leggerezza.

Quella stessa grazia, forza e leggerezza che Svetlana Bednenko e Ivan Zajcev continuano a mostrare nel pas de deux del “Cigno nero” da Il lago dei cigni di Petipa su musica di Čajkoskij.


Un momento dello spettacolo © Roberto Ricci
Un momento dello spettacolo 
© Roberto Ricci

E in tema di cigni, questa volta bianco, non passa inosservata La morte del cigno, celeberrimo assolo di Fokine su musica di Camille Saint-Saëns, interpretato dalla “michailovskijana” Ella Persson. Una danzatrice dalle affusolate gambe e dalle flessuose braccia, che coinvolge il pubblico in una estenuata morte di sapore decadente. 

A dir poco delizioso è il pas de trois tratto da La fata delle bambole di Nikolaj e Sergej Legat, su musica di Josef Bayer, con Anna Kuligina, Andrej Nemič e Aleksej Kuznecov del Michailovskij.

Un terzetto che resta impresso nella mente per la bravura, il brio e la fantasia con cui i protagonisti si calano rispettivamente nei panni della bambola in tutù rosa e dei due Pierrot, risvegliando il “fanciullino” che è in noi e siglando il successo di questa imperdibile Evening with Ivan Vasiliev.




An Evening with Ivan Vasiliev


Love is everywhere
cast cast & credits
 


Shéhérazade (pas de deux)
cast cast & credits
 


Le Corsaire (pas de deux)
cast cast & credits
 


La morte del cigno
cast cast & credits
 


Le Corsaire (pas d'esclave)
cast cast & credits
 


La fata delle bambole (pas de trois)
cast cast & credits
 


Il lago dei cigni (pas de deux del "Cigno nero")
cast cast & credits
 


Don Chisciotte (pas de deux)
cast cast & credits
 


Il ballerino Ivan
Il ballerino 
Ivan Vasiliev



Un momento dello spettacolo Teatro Regio, Parma
Un momento dello spettacolo Teatro Regio, Parma



Un momento dello spettacolo Teatro Regio, Parma
Un momento dello spettacolo Teatro Regio, Parma




 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013