drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Mostre | Varia | Televisioni | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

Musica senza confini

di Michele Manzotti
  BBC - Radio 2 Folk Awards 2016
Data di pubblicazione su web 05/05/2016  

Il tradizionale appuntamento con i Bbc Radio 2 Folk Awards, quest’anno tenutosi alla Royal Albert Hall, ha una doppia valenza. Quella di celebrare e mantenere viva la scena della musica popolare britannica, che negli anni ha dato artisti di grande pregio. Ma anche di aprirsi ad altre esperienze musicali.

Come lo scorso anno, quando sul palco salì Cat Stevens, anche il 2016 ha visto un premio alla carriera insolito, quello conferito a Joan Armatrading. La cantante inglese di origini caraibiche ha infatti legato la sua attività al pop e al soul. I confini però si assottigliano sempre di più e ne è stata prova anche la presenza di Sandie Shaw, sul palco per conferire uno dei premi. L’ex “cantante scalza”, nota in Italia alla fine degli anni ’60, è impegnata nella tutela dei musicisti di tutti i generi e ha lanciato un appello all’azione comune per la categoria.


Joan Armatrading
Giulia Nuti

È toccato al conduttore radiofonico Mark Radcliffe e alla cantautrice Julie Fowlis fare da maestri di cerimonie in un evento che tradizionalmente alterna le premiazioni ai momenti musicali. Una di queste serate ha visto Rufus Wainwright interpretare Who Knows Where The Time Goes con alcuni storici componenti dei Fairport come Simon Nicol e Ashley Hutchings in occasione della inclusione della indimenticata figura di Sandy Denny (autrice del brano) nella Hall of Fame. In un’altra serata Mark Knopfler, ex Dire Straits, si è circondato di pluripremiati musicisti folk per un brano del suo repertorio recente. E la già citata Joan Armatrading ha lasciato il pubblico a bocca aperta con una versione di Down to Zero con sola voce e chitarra.


Mark Knopfler
  Giulia Nuti

Altri momenti importanti sono arrivati nella seconda parte, come quello di Sam Lee (premio per la migliore traccia tradizionale) accompagnato da un coro, o il finale affidato a The Unthanks, gruppo delle sorelle del Northumberland Becky e Rachel Unthank, vincitore della categoria miglior album, con un suono avviato verso un folk dalle atmosfere jazzate.


The Unthanks
Giulia Nuti

Citiamo anche l’altro premio alla carriera, ovvero Norma Waterson, festeggiata in piedi da tutto il mondo del folk presente alla cerimonia, e l’incoronazione del musicista scozzese John McCusker, vincitore del Good Tradition Award.

Ecco quindi gli altri premiati, a partire da Rhiannon Giddens, folksinger dell’anno e protagonista grazie all’album Tomorrow Is My Turn, prodotto da T Bone Burnett e da Andy Cutting, quest’ultimo eletto musicista dell’anno. E poi i giovani, sempre pronti ad affrontare un genere che fatalmente non passa mai di moda nelle isole britanniche: il miglior duo Kathryn Roberts & Sean Lakeman, il gruppo Young’uns (arrivato primo per il secondo anno consecutivo), Sam Kelly (Horizon Awards), The Rheingans Sisters autrici del miglior brano originale e la diciassettenne Brighde Chaimbeul dell’isola di Skye che si è aggiudicata il Young Folk Awards. Un serata di festa sottolineata anche dalla solennità che la Royal Albert Hall porta con sé.



BBC - Radio 2 Folk Awards 2016



cast cast & credits
 
trama trama



 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013