drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

I Premi del Festival Internazionale del Film di Roma 2012

di Elisa Uffreduzzi
  I Premi del Festival Internazionale del Film di Roma 2012
Data di pubblicazione su web 18/11/2012  

La settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma si è conclusa tra fischi e polemiche per i premi assegnati al film E la chiamano estate, che non ha raccolto i consensi né del pubblico, né della critica (nemmeno il nostro), salvo rare eccezione.

Ospiti annunciati e poi mancati, sottotitoli saltati et alia hanno completato il quadro di una manifestazione dall’offerta cinematografica non proprio entusiasmante, sotto la criticata direzione artistica di Marco Müller, che da contratto dovrebbe mantenere l’incarico per altri due anni.

Augurandogli(ci) che vada meglio la prossima edizione, riportiamo a seguire i principali premi assegnati per questa.


Per la sezione CONCORSO (giuria internazionale presieduta da Jeff Nichols e composta Timur Bekmambetov, Valentina Cervi, Chris Fujiwara, Leila Hatami, P.J. Hogan e Edgardo Cozarinsky):


Marc’Aurelio d'Oro per il miglior film a Marfa Girl di Larry Clark

Premio per la migliore regia a Paolo Franchi per E la chiamano estate

Premio Speciale della Giuria a Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi

Premio per la migliore interpretazione maschile a Jérémie Elkaïm per Main dans la main di Valerie Donzelli

Premio per la migliore interpretazione femminile a Isabella Ferrari per E la chiamano estate di Paolo Franchi

Premio a un giovane attore o attrice emergente a Marilyne Fontaine per Un enfant de toi di Jacques Doillon

Premio per il migliore contributo tecnico a Arnau Valls Colomer per la fotografia di Mai morire di Enrique Rivero

Premio per la migliore sceneggiatura a Noah Harpster e Micah Fitzerman-Blue per The Motel Life di Gabriel e Alan Polsky


Per la sezione CINEMAXXI (giuria internazionale presieduta da Douglas Gordon, e composta da Hans Hurch, Ed Lachman, Andrea Lissoni ed Emily Jacir):


Premio CinemaXXI (riservato ai lungometraggi) a Avanti Popolo di Michael Wahrmann

Premio Speciale della Giuria CinemaXXI (riservato ai lungometraggi) a Picas di Laila Pakalnina

Premio CinemaXXI Cortometraggi e Mediometraggi a Panihida di Ana-Felicia Scutelnicu


Sezione PROSPETTIVE ITALIA (giuria presieduta da Francesco Bruni e composta da Babak Karimi, Anna Negri, Stefano Savona, Zhao Tao):


Premio Prospettive per il migliore Lungometraggio a Cosimo e Nicole di Francesco Amato

Premio Prospettive per il migliore Documentario a Pezzi di Luca Ferrari

Premio Prospettive per il migliore Cortometraggio a Il gatto del Maine di Antonello Schioppa


Menzioni speciali: Cosimo Cinieri e in memoria di Anna Orso per La prima legge di Newton


Premio per la MIGLIORE OPERA PRIMA E SECONDA (giuria internazionale presieduta da Matthew Modine e composta da Laura Amelia Guzmán, Stefania Rocca, Alice Rohrwacher e Tanya Seghatchian; premio assegnato tra i film di una delle diverse sezioni competitive del Festival:):


Premio alla migliore opera prima e seconda a Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi


Menzione speciale: Razza bastarda di Alessandro Gassman


PREMIO DEL PUBBLICO BNL PER IL MIGLIOR FILM (assegnato tra i film in Concorso):

The Motel Life di Gabriel e Alan Polsky.







 
Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013