drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | Link | Contatti
cerca in vai

L’Eros delle particelle elementari

di Giovanni Pirari
  Impro I
Data di pubblicazione su web 28/07/2009  

Dopo una lunga assenza da Berlino, Imre Thormann ha presentato al Theaterhaus Impro I, una performance di danza Butho improvvisata con Yuko Kaseki sui suoni dal vivo di Mori-Shige e Dr. Doering. L’esibizione avviene su una scena semplice, priva di decorazioni: un quadrilatero nero chiuso dalle sedie degli spettatori, disposte lungo i suoi lati. In due angoli opposti, come a segnare una diagonale, siedono i musicisti: Mori-Shige al violoncello, che suonerà e strapazzerà con gran pertinenza, e il Dr. Doering al clarinetto e sax. Al centro dello spazio appaiono i due danzatori in abiti morbidi, l’uno in bianco e l’altra in nero. Nessuno di loro ha la pelle tinta di bianco, come è invece d’uso nel Butho, lasciando che solo la straordinaria tensione dei corpi segni la loro alterità durante lo spettacolo.


 



Per circa un’ora i due artisti compongono scene intense, che sanno essere comunicative pur allontanandosi continuamente da un repertorio di gesti umani. Vediamo Thormann strisciare a terra in cerca della partner, come un serpente, mentre la curva del movimento scorre attraverso le vertebre, sino alle estremità del corpo. I danzatori ricordano a più riprese il mondo degli ofidi: gli avvicinamenti e le unioni avvengono prevalentemente a terra, in forma di archi e spirali, di avvolgimenti. In tali forme insolite possiamo leggere le tracce di un eros tormentato, che continuamente avvicina e separa, e non sa pacificarsi nemmeno nell’unione. Thormann e Kaseki esprimono questa tensione in modo astratto, estendendone la valenza ad un campo più esteso della sola sfera umana, in cui due amanti trovano posto con lo stesso diritto delle attrazioni e repulsioni di due particelle elementari.

Se pensiamo che i quattro artisti hanno lavorato insieme per la prima volta in occasione di questa performance, e improvvisando, impressiona la sensibilità con cui hanno saputo comunicare, senza che uno strumento o un gesto rompesse un accordo durato per tutto lo spettacolo. È stato un esperimento riuscito, in cui la prestazione di Thormann ha spiccato per la pienezza della concentrazione e il controllo dei gesti più minuti.



Impro I
cast cast & credits
 






 
Firenze University Press
tel. (+39) 055 2757700 - fax (+39) 055 2757712
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013