logo drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | I lettori scrivono | Link | Contatti
logo

cerca in vai

 
Torna alla bacheca


Aspettando il tenente Colombo...

Ciao a tutti!
Sono capitata per caso sul vostro sito, mentre cercavo opinioni sul Tg4. Ho letto i vostri spassosissimi commenti sul caro vecchio Emilio Fede, e mi è venuta una gran voglia di sfogarmi! Non sono una grande frequentatrice di telegiornali, preferisco i quotidiani, ma a volte, aspettando il Tenente Colombo col mio fidanzato, mi tocca vedere un pezzo di TG4.

Ogni volta mi si accappona la pelle. E' mai possibile che si permetta al DIRETTORE di una testata giornalistica di LECCARE PALESEMENTE IL CULO al presidente del consiglio (notare che l'ho scritto minuscolo, non merita di meglio)? E' mai possibile che debba SEMPRE dire qualche parola lusinghiera sul suo beneamato cavaliere? E avete fatto caso alla spiccata differenza tra le foto di Berlusconi e quelle di Prodi? Dov'è finita l'obiettività dei giornalisti, ammesso e non concesso che Emilio Fede faccia parte della categoria?

Una domanda esistenziale tira l'altra, e allora ecco che mi chiedo come possiamo essere lo zimbello di mezza Europa e di mezzo mondo per avere alla presidenza del consiglio un uomo indagato per diversi reati, un propriatario di reti televisive, supermercati, Blockbuster e chi più ne ha più ne metta? PERCHE' NESSUNO LO FERMA? Perchè gli italiani sono tanto ciechi da farsi abbindolare da false promesse e da un sorriso finto?

Oooh, adesso sì che mi sento bene!

Grazie

Anna, una spettatrice DISGUSTATA e SATURA

Invia una lettera alla redazione

Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013