logo drammaturgia.it
Home | Cinema | Teatro | Opera e concerti | Danza | Arte | Racconti e... | Televisione | Libri | Riviste
Punto sul vivo | Segnal@zioni | Saggi | Profili-interviste | I lettori scrivono | Link | Contatti
logo

cerca in vai

 
Torna alla bacheca


Vita rubata... e dimenticata

Avete perfettamente ragione! Tant'è che la vicenda di Graziella Campagna è talmente presa in considerazione che il TGCOM ha persino scritto una motivazione errata riguardo alla morte di Graziella e riporto fedelmente ciò che hanno scritto: "Motivo dello stop sulla storia di Graziella Campagna (uccisa perché testimone involontaria di un delitto di mafia) etc".

Come potete leggere nemmeno alcuni giornalisti conoscono perfettamente la storia, infatti Graziella non fu uccisa per aver assistito ad un delitto.

In compenso state certi che nei cosiddetti talk-show (che sono solo show e niente talk visto le menti che vi partecipano) non sbagliano parlando del'Isola dei famosi (famosi per chi ancora non si sa...), sanno persino cosa mangiano e quante volte al giorno fanno pipì...

Grazie per aver notato almeno voi l'incongruenza della cosa, vi leggo sempre con piacere.


Patrizia

Invia una lettera alla redazione

Firenze University Press
+39 0552743051 - fax +39 0552743058
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze

web:  http://www.fupress.com
email:info@fupress.com
© Firenze University Press 2013